Ad inizio 2015 l’app di messaggistica più famosa del mondo, ovvero WhatsApp, ha tagliato il traguardo dei 700 milioni di utenti attivi nel mondo e la sua crescita continua. Per oggi non parliamo di aggiornamenti e novità ma ci concentriamo sulle curiosità relative a WhatsApp.

WhatsApp

WhatsApp: 10 curiosità sull’App di messaggistica più famosa:

  1. Nel 2009 Jan Koum, l’ideatore dell’app, voleva abbandonare il progetto visto il mezzo fallimento della prima release, fu il co-fondatore Brian Acton a convincerlo a portare avanti la realizzazione dell’applicazione e a non mollare. Acton aveva ragione e nel 2014 l’app, e la relativa azienda alle sue spalle, è stata acquistata da Facebook per 19 miliardi di dollari, 7 di questi sono finiti nelle tasche di Koum.
  2. Quanti messaggi passano ogni giorno? Sono ben 30 miliardi i messaggi inviati ogni giorno tramite la famosa applicazione
  3. Secondo gli ultimi dati di gennaio 2015 sono ben 700 milioni gli utenti iscritti ed attivi. 100 milioni di utenti sono arrivati solamente negli ultimi 4 mesi, una crescita mostruosa.
  4. Il paese con più utenti attivi? L’India con ben 70 milioni di persone che utilizzano WhatsApp.
  5. Il team che sta dietro l’applicazione è di sole 55 persone, di cui 32 ingegneri.
  6. Volete sapere quanti messaggi avete inviato a ricevuto? Aprite WhatsApp, andate su Impostazioni e successivamente su Account e poi su Utilizzo Rete, li potrete trovare il numero di messaggi che avete scambiato e i MB di traffico che avete utilizzato dal vostro primo giorno di iscrizione.
  7. Esiste anche un modo per risparmiare traffico dati, il metodo è semplice e consiste nel disattivare il download automatico delle foto e dei video, per farlo basta andare in Impostazioni, successivamente su Impostazioni Chat, Download Automatico Media, da questo menu si possono cambiare le impostazioni per il download dei file media divisi per tipologia e per connessione.
  8. Oltre a sapere se il vostro contatto ha letto il messaggio grazie alla spunta blu potete anche sapere in quale preciso orario il vostro destinatario ha letto il messaggio, per farlo basta tappare per qualche istante su di un messaggio, nella parte alta apparirà un’icona di informazioni, qui troveremo orario di consegna e di lettura.
  9. Koum, il creatore dell’app, è emigrato dall’Ucraina agli Stati Uniti. Al momento della firma dell’accordo con Facebook Koum ha deciso di siglare il contratto nell’ex edificio dei servizi sociali dove, quando era ancora un ragazzo, andava a prende i buoni alimentari.
  10. La versione per i burloni: se volete creare delle false conversazioni esiste Whats Fake che permette di creare chat fasulle perfettamente identiche a quelle originali, attenti alle conseguenze dei vostri scherzi.

Vi ricordiamo che WhatsApp è disponibile per Android, iOS e Windows Phone.