Da molto tempo ormai l’invulnerabilità dei Mac è stata abbattuta. Gli utenti non solo hanno capito di avere un sistema operativo esposto ai rischi come Windows, ma si preoccupano molto di tutti gli attacchi che stanno avvenendo in questi ultimi periodi.

Proprio poco tempo fa Oracle ha ammesso delle vulnerabilità presenti in Java e per tale motivo ha deciso di lanciare una nuova versione ogni tre mesi, ma a quanto pare l’ultimo update lanciato (Java 7) integra un bug che coinvolge tutti i sistemi operativi e tutti i browser. Solo Chrome sembra essere immune, infatti, il rischio subentra solo se il browser è installato su Windows XP e l’hacker sfrutti un apposito un modulo aggiuntivo.

Se consideriamo quanto dichiarato da Oracle non dovrebbe arrivare presto un aggiornamento al più presto, ma molte voci mormorano che per sanare la situazione verrà lanciata una specifica patch ideata da alcuni esperti. I Mac, dunque, sono esposti a tale rischio, ma di default sull’ultima versione di Mountain Lion è presente Java 6.x e non 7, dunque, se non avete effettuato l’aggiornamento potrete stare sicuri, in caso contrario si consiglia di disabilitare Java se non lo sfruttate.

[VIA]