VocalIQ

Apple recentemente ha fatto un altro colpaccio dei suoi andando ad acquistare una giovane Startup con sede nel Regno unito chiamata VocalIQ. Ultimamente, visto anche l’iniziale successo dei nuovi iPhone, possiamo dire con una certa franchezza che Apple si sta dando alla pazza gioia con gli acquisti, possiamo chiamarlo in un certo senso “Shopping frenetico” seppur in questo caso sono vere e proprie aziende o terreni ad essere acquistati per svariati milioni di dollari.

Come consueto Apple non ha commentato l’acquisto limitandosi a dire che “Spesso Apple acquisisce giovani società e piccole startup ma generalmente non è nostra abitudine argomentare sul perchè o su quale sia lo scopo finale”. In ogni caso VocalIQ è una startup che ha generato un API di linguaggio capace di rendere molto più naturale il dialogo tra essere umano e macchina.

Questa nuova API sviluppata è frutto di oltre 10 anni di lavoro, affinamenti, migliorie e sudore. Attualmente tramite questa API la macchina sarebbe anche in grado di acquisire informazioni importanti direttamente dall’interlocutore che avrebbe in questo caso un valore molto importante di autoapprendimento. La prima cosa che ci viene in mente attualmente è Siri, probabile quindi che il progetto potrebbe sfociare in una migliore interazione con l’utente da parte della nostra cara assistente vocale. Staremo a questo punto a vedere.