Apple Watch ha raggiunto questo mese 7 milioni di vendite, segnando un lieve aumento rispetto al mese di ottobre.

apple-watch-vendite

L’azienda di Cupertino è stata l’unica a vendere nel terzo trimestre 300.000 smartwatch. Pebble Time ha venduto 200.000 unità, mentre Samsung è in discesa, probabilmente a causa dell’attesa da parte dei propri clienti di Gear S2.

 

Nonostante i risultati di vendita siano più che buoni, i numeri sono inferiori rispetto alle previsioni degli analisti prima del lancio. L’analista di Morgan Stanley Katy Huberty aveva infatti parlato di 30 milioni di unità vendute per il primo anno, previsione estremamente ottimista. Ming-Chi Kuo, analista di KGI Securuties, si era avvicinato più alla realtà prevedendo invece 15 milioni di Apple Watch venduti.

I rallentamenti dei primi mesi sono dovuti sicuramente ai problemi di produzione riscontrati in fase iniziale, ma dopo aver superato le difficoltà, Apple Watch sta prendendo il giusto slancio in previsione della fine del quarto trimestre.

L’azienda della mela morsicata dovrà fare però i conti con il lancio mondiale di Samsung Gear S2 e, come vi abbiamo detto anche noi di OutOfBit, delle linee di smartwatch by Fossil e TAG Heuer.

I nuovi accessori svelati a Settembre per l’Apple Watch di prima generazione, tra cui nuovi polsini, colori e applicazioni, potrebbero attirare nuovi clienti, mentre altri potrebbero ormai decidere di rimanere in attesa di Apple Watch 2, che dovrebbe arrivare nel 2016.

In passato Apple ha dichiarato di non sentirsi in competizione con i produttori di orologi tradizionali, ma adesso che questi ultimi si stanno cimentando nel mercato dei dispositivi indossabili cosa ne penserà l’azienda di Cupertino?