È possibile utilizzare gli AirPods su Android?

AirPods batterie
Seguici su Google News

Gli AirPods sono tra gli accessori di Apple più amati in assoluto. Non si tratta di semplici auricolari, ma di dispositivi sofisticati in grado di offrire una moltitudine di funzionalità molto interessanti. Sebbene gli Airpods offrano ovviamente il massimo se abbinati ad altri dispositivi Apple, possono essere comunque utilizzati da chi possiede un dispositivo Android. Se desideri utilizzare i tuoi Airpod su uno smartphone o tablet Android continua a leggere: nei prossimi paragrafi ti spiegheremo quali sono le funzionalità speciali di cui potrai godere pur non utilizzandoli con altri dispositivi Apple e di quali dovrai invece fare a meno.

AirPods a Windows 11

Come utilizzare gli AirPod su Android

Tutti i modelli di AirPods attualmente disponibili sul mercato possono essere utilizzati come dei normali auricolari Bluetooth. Proprio per questo, l’accoppiamento con i dispositivi Android sarà molto semplice: basterà utilizzarli in modalità wireless ed eseguire l’accoppiamento manualmente. Dimentica le modalità di accoppiamento tra i dispositivi Apple: se vorrai connettere gli AirPods a un dispositivo Android dovrai procedere diversamente. Ecco come fare:

  • Apri la custodia degli Airpods
  • Tocca e tieni premuto il pulsante sul retro finché la spia non lampeggia
  • Accedi alla sezione Impostazioni del tuo device Android
  • Seleziona Bluetooth
  • Abilita il Bluetooth
  • Seleziona Associa nuovo dispositivo
  • Seleziona gli AirPods dall’elenco dei dispositivi disponibili

Da questo momento in poi potrai utilizzare i tuoi AirPods come normali cuffie Bluetooth. Se e quando vorrai accoppiarli con altri dispositivi Android dovrai eseguire nuovamente la stessa identica procedura.

Quali funzionalità di AirPods funzionano su Android?

Sui dispositivi Android, gli AirPods conservano alcune delle funzionalità speciali disponibili per gli utenti Apple. Per esempio, potrai godere del fantastico servizio di cancellazione del rumore e della modalità trasparenza. Quest’ultima rappresenta uno dei punti di forza dei famosissimi auricolari della mela, poiché consente di utilizzare gli AirPods e allo stesso tempo di sentire alla perfezione ciò che avviene intorno a te. Potrai infatti continuare ad ascoltare la musica e allo stesso tempo avere una conversazione con una persona accanto a te senza mai mettere in pausa o abbassare il volume. Altre funzionalità base degli AirPods disponibili per gli utenti Android sono il doppio tocco per avviare la riproduzione o per mettere in pausa la musica e tutti gli altri gesti standard.

Connettere gli AirPods

Quali funzionalità di AirPods non funzionano su Android?

Vediamo invece quali sono le funzionalità di AirPod disponibili esclusivamente per gli utenti Apple, e pertanto non utilizzabili da chi possiede un dispositivo Android.

Modalità di accoppiamento dei dispositivi

La prima differenza si nota subito al momento dell’accoppiamento con il dispositivo desiderato: se con i device Apple la procedura è semplice e veloce, con Android ci sarà bisogno di effettuare qualche passaggio in più, ma niente di troppo complicato. Allo stesso tempo, se gli AirPods possono essere accoppiati con una moltitudine di dispositivi che utilizzano lo stesso ID Apple, con Android sarà necessario ripetere la procedura di accoppiamento ogni volta che si desidera utilizzarli su un nuovo device.

Assistenza vocale

Un’altra funzionalità non disponibile per chi utilizza gli Airpod su Android è quella dell’assistenza vocale di Siri, sebbene, come vedremo, esistano delle app studiate appositamente per risolvere questo problema.

Livello della batteria

Inoltre, per controllare il livello della batteria dei tuoi AirPods avrai bisogno di un’app separata.

Trova i miei AirPods

In caso di smarrimento dei tuoi AirPods non potrai ovviamente contare sul prezioso aiuto dell’app “Trovia il mio”, pensata appositamente per aiutare gli utenti Apple a ritrovare i propri dispositivi smarriti.

Rilevamento automatico dell’orecchio

Un paio di AirPods, se collegati a un dispositivo Apple, offrono una funzionalità molto utile che consiste nella capacità dei dispositivi di capire se gli auricolari sono indossate o meno. Questo significa che i tuoi AirPods saranno in grado di capire quando mettere in pausa la musica o ciò che stai ascoltando. Purtroppo questa funzionalità non è ancora stata resa disponibile per i dispositivi Android.

Comando doppio tocco personalizzabile

Su iPhone puoi modificare le funzionalità del doppio tocco degli AirPods a tuo piacimento. Quest’azione potrà mettere in pausa, avviare una riproduzione o attivare l’assistenza vocale. Tutto ciò non è disponibile su per gli utenti Android, che non avranno la possibilità di modificare il comando del doppio tocco.

App utili per recuperare alcune funzionalità

Come già accennato, esistono alcune interessanti applicazioni pensate proprio per dare anche agli utenti in possesso di dispositivi non Apple la possibilità di utilizzare alcune delle utili funzionalità di Airpods su Android. Tra queste spicca AndroPods, un’applicazione che consente di ripristinare funzionalità come l’assistenza vocale, il rilevamento automatico dell’orecchio e l’indicatore del livello attuale di batteria. Si tratta di un’app gratuita e compatibile con AirPods 1, 2, 3 e Pro.

AirPods

È saggio acquistare degli AirPods per un dispositivo Android?

In conclusione, possiamo dire che nonostante gli AirPods funzionino egregiamente anche su molti dispositivi non Apple, acquistarli appositamente per utilizzarli su un dispositivo Android è sconsigliato. Devi sapere infatti che la qualità del suono sarà più bassa su tutti i dispositivi non Apple. Inoltre, sebbene molte delle funzionalità più importanti possano essere facilmente recuperate tramite l’installazione di terze app, alcune di esse non sarebbero comunque disponibili. Se hai già in casa un paio di AirPods che usi principalmente con i tuoi dispositivi Apple potrai tranquillamente utilizzarle anche sul tuo smartphone o tablet Android. Se invece stai pensando di acquistare dei nuovi auricolari Bluetooth, acquistare gli AirPods apposta per un dispositivo Android non avrebbe molto senso. Sul mercato potrai infatti trovare tante valide alternative agli AirPods in grado di offrirti una vasta gamma di funzionalità.

Ecco invece il nostro approfondimento per chi desidera utilizzare gli AirPods su Windows.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2021 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram