AppleNews

USA: L’iPad è il regalo più desiderato dai bambini

iPad
Un recente sondaggio tra i giovani americani ha dimostrato che l’iPad è il regalo più desiderato.

Il Natale si sta avvicinando sempre di più e la corsa ai regali è appena cominciata. Un recente sondaggio portato avanti da Nielsen negli Stati Uniti ha dimostrato che l’iPad è il regalo più desiderato dai bambini e adolescenti americani. La ricerca è stata eseguita su due differenti gruppi, organizzati in base all’età degli intervistati: quello dei bambini dai 6 ai 12 anni e quello degli adolescenti dai 13 anni in su.

Lo studio ha evidenziato che ben il 48% dei bambini tra i 6 e i 12 anni desiderano un iPad come regalo di Natale mentre al secondo posto si colloca Wii U (l’ultima home console di Nintendo), al terzo invece si trova iPod Touch (36%) insieme al nuovo iPad Mini (36%) seguito dall’iPhone (33%) che conquista invece la quarta posizione. Mentre per quanto riguarda gli adolescenti, troviamo ancora al primo posto l’iPad con il 21% mentre l’iPhone si colloca al quinto posto della classifica con un 14% e l’iPad Mini guadagna solamente la nona posizione con l’11%.

Approssimativamente metà dei bambini intervistati ha espresso interesse per l’iPad (il 44% in più rispetto allo scorso anno) e l 36% nell’iPad Mini. Anche l’iPod Touch e l’iPhone sono dispositivi ambiti tra questi giovani consumatori (36% e 33%, rispettivamente)“.

banner telegram - canale offerte

Bio autore

Il fondatore di OutOfBit. Recensore e presunto blogger poco tecnico ma tenace. Perito informatico, Dottore in Economia e Commercio.
    Potrebbero interessarti
    AccessoriAccessoriAndroidApple

    Recensione Haylou Solar LS05 by Xiaomi: il miglior smartwatch da 30 euro

    AccessoriAccessoriAndroidAppleRecensioni

    Recensione del gimbal più leggero del mondo: Hohem iSteady X a 3 assi per smartphone

    AndroidNewsTablet

    Samsung Galaxy Tab S7 e Galaxy Tab S7+, ufficiali i due nuovi tablet: dettagli e prezzi

    AndroidNews

    Android 11, Google lancia ufficialmente la Beta 3. Non solo correzioni: c'è anche un Easter Egg