Che Apple sia un colosso nel campo informatico e delle comunicazioni  e che sia in grado di fornire prodotti ottimi sotto ogni aspetto, lo sapevamo già, quello di cui ancora  molti non si erano accorti, è il grande peso che l’azienda di Cupertino ha in borsa.

La notizia, non ancora confermata da nessuna delle aziende coinvolte, dell’acquisto da parte di Apple di moduli DRAM da Elpida Memory invece che da Samsung, è costata la caduta a picco delle quote della Samsung in borsa con una perdita di 10 miliardi di dollari.

Questa notizia, apparsa su DigiTimes, non è stata confermata, è visto che nessuna delle aziende coinvolte si è pronunciata in nessuna direzione, è quasi certo che si possa archiviare il tutto è considerarlo un falso rumor, complesso è intrecciato come la trama di una soap opera che però è costata molto caro alla Samsung, che si è vista crollare ben il 6,2% delle proprie azioni, il che vuol dire che nonostante tutto, il fatturato di Samsung, dipende anche se solo in parte, dalle scelte d’acquisto di Apple.