Potrebbe arrivare già a giugno un nuovo MacBook “economico” che dovrebbe rappresentare la fine della produzione dell’attuale modello Air. Oggi Digitimes ha parlato del nuovo portatile Apple e ha confermato alcune indiscrezioni sui prossimi iPad, attesi durante il i prossimi mesi.

macbook air

E’ Digitimes a lanciare l’indiscrezione: Apple potrebbe presentare un nuovo MacBook, compreso nella fascia più economica, già durante la WWDC 2018, al solito prevista a giugno. Non c’è alcuna ufficialità, ovviamente, né riferimenti alla linea in cui il portatile sarà compreso. Tutto però lascia pensare a una sorta di passaggio del testimone tra l’attuale MacBook Air da 13″ e il futuro arrivo.

Il costo, stando a quanto riferisce la fonte, sarebbe pressoché identico: oggi MacBook Air, nella sua versione base (quella da 128 GB di storage interni), costa 1.129 euro a listino. Cambieranno, però, alcune specifiche tecniche, a partire dalle dimensioni: in arrivo un display Retina da 13.3 pollici con risoluzione da 2560 x 1600 px (la stessa risoluzione dei MacBook Pro). Pannello che, per inciso, sarà fornito da LG Display.

Per il resto il nuovo portatile dovrebbe ricalcare le caratteristiche dell’attuale MacBook Air, al netto dello scontato aggiornamento dell’hardware più “puro”: dalle linee “leggere” alla tastiera a farfalla, passando per la presenza delle porte USB di tipo C.

Apple, almeno all’inizio, limiterebbe la produzione a 4 milioni di esemplari: una scelta dovuta, considerato un mercato che non riesce da tempo a trovare la scintilla. La produzione di massa comincerebbe quindi a fine maggio, in tempo per la WWDC e un successivo, e immediato, arrivo nei negozi.

Nel suo report, inoltre, Digitimes ha anche parlato dei progetti nell’immediato futuro per gli iPad. In particolare sono due i modelli nel mirino: del primo, un iPad “low cost” da 9.7 pollici si vocifera già da tempo e potrebbe arrivare anch’esso nel corso del secondo trimestre. Un po’ più di attesa, invece, per una versione aggiornata di iPad Pro, attesa entro la fine dell’anno.