AppleiPhoneNews

Un iPhone 6 in ora e diamanti dal prezzi di da ben 3,51 milioni di dollari

Goldgenie, il famoso gioielliere inglese, ha realizzato un iPhone 6 in oro e diamanti. L’iphone 6 d’oro e diamenti viene venduto a di 3 milioni di dollari.

Secondo voi i nuovissimi iPhone 6S e iPhone 6S Plus sono dei dispositivi molto costosi? Sicuramente così, e a quanto pare anno dopo anno Apple pensa bene di modificare leggermente il prezzo sempre verso l’alto Per la gioia di noi italiani. Tuttavia se vi dicessimo che esiste un iPhone 6, quindi di precedente generazione, che costa più dei nuovi iPhone, iPad Pro ed Apple TV messi insieme? Scopriamone di cosa si tratta.

Conoscete Goldgenie? Sono dei veri e propri maestri di talento inglesi che hanno l’abitudine di proporre una loro versione degli smartphone totalmente placata in oro metalli preziosi gioielli vari. naturalmente non poteva mancare anche un lavoro sul bellissimo iPhone 6 e lo ha reso il dispositivo più costoso al mondo. Il lavoro impeccabile, il dispositivo stupendo, ma non basterebbe un mutuo a vita per riuscire a pagarlo.

Goldgenie ha deciso di mettersi al lavoro realizzando un iPhone 6 totalmente placcato in oro 24 carati, i bordi, che dovrebbero essere in metallo, in questa versione sono totalmente placati con decine di diamanti. Il dispositivo potete osservarlo in apertura, è stupendo, tuttavia un po’ pacchiano e siamo sicuri che nemmeno voi un andreste in giro con un dispositivo del genere. La lavorazione ha richiesto molto tempo ma tuttavia al fine dell’opera i risultati si vedono ed il costo di questo dispositivo è di appena 3.510.000 $. Ci farete un pensierino?

Nel frattempo potete dare un occhio al nostro confronto fra iPhone 6 e 6 Plus.

Potrebbero interessarti
AccessoriAccessoriAndroidApple

Recensione Soundcore Anker Space A40: migliori cuffie da 99€?

Consigli per gli acquistiNews

10 smartphone più venduti di Ottobre 2022

AppleiPhoneNews

Come sarà l'iPhone 15 Ultra? Le prime ipotesi sulle idee di Apple

News

Google chiude Stadia, addio al servizio: rimborsi in arrivo