Apple ha ufficializzato oggi la data di presentazione dei prossimi iPhone: oltre ai tre nuovi “melafonini”, Cupertino però potrebbe sorprendere con novità importanti su Apple TV e Apple Watch. Ecco cosa aspettarci dall’evento del 12 settembre.

Evento-Speciale-Apple

Lo avevamo anticipato qualche giorno fa, alla fine le previsioni si sono rivelate esatte: Apple ha inviato oggi gli inviti alla stampa specializzata per un evento che si terrà nel nuovissimo Steve Jobs Theater a Cupertino. Sarà il primo “live” in assoluto nell’edificio intitolato al “papà” dell’iPhone, edificio che sorge nel campus ultimato soltanto qualche mese fa. E il messaggio “Let’s meet at our place” è particolarmente indicativo (può essere tradotto anche con un “vediamoci a casa nostra”).

Non c’è riferimento ad iPhone 8 (c’è quindi ancora la possibilità che non si chiami così, qualcuno parla di una “Anniversary Edition” con chiaro riferimento alla prima generazione presentata nel 2007), ma è praticamente certo che arriveranno almeno tre nuovi smartphone: iPhone 7s e 7s Plus e, appunto, iPhone 8 che a sua volta potrebbe contemplare una variante “maxi”. L’ora d’inizio è quella solita: le 10 in California, le 19 in Italia. L’attenzione degli appassionati sarà ovviamente rivolta verso i nuovi melafonini, ma di fatto c’è tanto da aspettarsi dal keynote del 12 settembre, sia sul piano hardware che su quello software.

Apple, infatti, dovrebbe comunicare il rilascio delle versioni definitive dei vari sistemi operativi, presentati durante la WWDC di inizio giugno: da iOS 11 a macOS High Sierra, passando per watchOS 4 e tvOS 11, di materiale ce n’è a profusione.

Senza dimenticare che potrebbero essere lanciati anche due nuovi prodotti. Parliamo di Apple Watch 3 e della nuova generazione di Apple TV. Device che non passeranno di certo inosservati, considerate le possibili novità: nel caso dell’indossabile è praticamente certo l’inclusione del modulo LTE che consentirà quindi la navigazione ad internet in totale autonomia dall’iPhone, mentre la TV di Cupertino avrà finalmente il supporto al 4K e all’HDR.