AppleiPhoneNews

Tutto ciò che Apple non ha annunciato nell’evento: cosa arriverà?

apple iphone

Il 7 settembre Apple ha presentato ufficialmente i quattro modelli di iPhone 14, vale a dire l’iPhone 14 standard, l’iPhone 14 Plus, l’iPhone 14 Pro e l’iPhone 14 Pro Max. Insieme ai nuovi melafonini, il gigante di Cupertino ha lanciato anche tre nuovi modelli di Apple Watch e la nuova generazione di auricolari AirPods Pro.

Si tratta di prodotti attesi da tempo dai fan della Mela, che non vedevano l’ora di scoprire ogni dettaglio su questi nuovi dispositivi. Tuttavia, durante i mesi che hanno preceduto l’evento si è parlato molto anche di altre novità su cui Apple starebbe lavorando e che qualcuno pensava di vedere già nell’evento del 7 settembre.

Le cose sono andate diversamente, dato che tante voci trapelate nelle scorse settimane si sono rivelate non azzeccate. Alcune di queste idee potremmo effettivamente vederle nel prossimo futuro, mentre altre sono state probabilmente già accantonate dalla società del CEO Tim Cook.

Cuffie per la realtà mista

Le cuffie per la realtà mista di Apple non sono state tra i protagonisti dell’evento Far Out di Apple, ma questa assenza non ha sorpreso più di tanto gli esperti del settore e i fan della Mela. Questa tipologia di cuffia, infatti, è attesa non prima dell’inizio del prossimo anno, con l’analista Apple Ming-Chi Kuo che ha già fatto sapere che potrebbe arrivare sul mercato a gennaio 2023. Sembra che anche Apple si stia avvicinando al lancio, poiché la società californiana ha presentato domanda per i marchi “Reality One” e “Reality Pro” che potrebbero riguardare proprio le cuffie per la realtà mista.

cuffie realtà mista apple

Dovrebbe trattarsi di cuffie autonome alimentate da un chip M2 in grado di offrire esperienze e giochi di realtà mista. Secondo quanto riferito, il consiglio di amministrazione di Apple ha avuto modo di provare il dispositivo all’inizio di quest’anno e l’impressione è che non bisognerà attendere ancora molto per la presentazione ufficiale.

Connettività satellitare

Il logo “stellato” dell’evento Far Out ha fatto credere a molti che l’azienda con sede a Cupertino si stesse preparando a lanciare una rivoluzionaria connettività satellitare per l’iPhone 14. D’altronde già da mesi circolavano voci sull’impegno di Apple nel cercare di garantire il supporto alle chiamate e alla messaggistica via satellite.

In effetti queste voci avevano un certo fondamento, se si pensa che Apple ha annunciato la possibilità di inviare avvisi SOS ai servizi di emergenza utilizzando la connettività satellitare sull’iPhone 14. Alcuni operatori come T-Mobile stanno provando a lanciarsi nella messaggistica satellitare, pertanto Apple potrebbe finalmente fare la sua parte.

Una funzione di rilevamento della febbre nei Watch Series 8

Alcune voci trapelate di recente indicavano che Apple avrebbe introdotto una nuova funzione di rilevamento della febbre sui dispositivi Watch Series 8.

apple watch

Watch Series 8 può misurare la temperatura degli utenti ogni cinque secondi e dovrebbe rilevare variazioni fino a 0,1 gradi Celsius, aiutando gli utenti a capire quando hanno ovulato l’ultima volta. Forse Apple potrebbe espandere questa funzione in futuro, in modo tale da avvisare gli utenti quando sopraggiunge la febbre. Al momento questa funzione non è presente, forse perché la sua capacità di rilevamento della febbre non ha superato i test interni.

Un nuovo iPhone Mini

La scelta di Apple di non introdurre un modello Mini nella serie iPhone 14 ha ovviamente deluso i tanti fan dei prodotti di dimensioni ridotte. La Mela aveva optato per questa soluzione sia con gli iPhone 12 che con gli iPhone 13, ma lo scarso riscontro sul mercato ha spinto la società del CEO Tim Cook ad accantonare i Mini.

L’iPhone 13 Mini è dotato di un display più piccolo da 5,4 pollici: chi preferisce uno schermo più grande non lo apprezza, sebbene le sue dimensioni compatte consentano al prodotto di stare perfettamente dentro le tasche. Ma allora non vedremo mai più un altro modello Mini? Non è detto: basti pensare che Apple ha appena rilanciato un modello di iPhone Plus (l’ultima volta fu nel 2018).

Una porta USB-C per l’iPhone

L’Unione Europea sta facendo un grande pressing su Apple per convincere l’azienda statunitense ad abbandonare la sua porta Lightning. Per questo è lecito attendersi che la Mela introduca una porta USB-C sui suoi dispositivi nel prossimo futuro. Secondo quanto riferito, Apple starebbe già testando gli iPhone con una porta USB-C, anche se per Kuo dovremo attendere fino alla seconda metà del 2023: la probabilità di vedere gli iPhone 15 con questa soluzione è molto alta.


Fonte The Verge

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Xiaomi, ufficiali 12T e 12T Pro: presentati anche altri prodotti

News

Nothing pronta a lanciare le Ear Stick: ecco la data

AppleiPhoneNews

iOS 16.0.3 sta per arrivare: Apple corregge i bug degli iPhone 14

AppleiPhoneNews

La ricarica wireless inversa sui futuri iPhone? Il brevetto fa sperare