Vi proponiamo oggi una Guida che vi permetterà di trasformare la boot animation del vostro dispositivo Android in un video.

boot animation

La Boot Animation è l’animazione che notiamo durante l’accensione di un qualsiasi dispositivo tecnologico. Essa è molto importante per il semplice motivo che ci trasmette le prime impressioni sul dispositivo che abbiamo nelle mani, e che poi verranno approfondite mediante il suo uso abituale.

Dietro a questa animazione si  nascondono una serie di informazioni specifiche che, attraverso file PNG e txt, contenuti all’interno di un file ZIP, danno alla Boot Animation il Frame Rate e tutte le informazioni di cui necessita per funzionare correttamente. Di conseguenza riuscire a riprodurre la propria Boot Animation in un video non è poi così semplice, e se tentiamo ad effettuare questa azione con una  normale videocamera il risultato non sarà dei migliori, indipendentemente dalla sua qualità di registrazione. Se avete mai desiderato ciò, seguite la nostra guida che, grazie ad un metodo sviluppato dal forum XDA, vi aiuterà  a trasformare la Boot Animation del vostro device in un vero e proprio video. In seguito lo stesso script convertirà il video in formato MP4, rendendolo adatto a qualsiasi lettore di video, tra cui Youtube.

Partiamo ora con la Guida:

1. Per prima cosa dobbiamo scaricare il programma le cui funzioni sono state sopra menzionate;

 Bootanimation to MP4 v 1.61  

2. Il File Zip contenente tutte le informazioni utili alla corretta riproduzione della Boot Animation dovrebbe essere estratto automaticamente dal programma, in caso contrario procediamo all’estrazione manuale del file Zip dalla dispositivo, attraverso un semplice cavo usb;

3. Il trasferimento delle informazioni occorrenti dovrebbe essere automatico, perciò noi non dobbiamo toccare nessuna di queste, ne tanto meno modificarla;

4. Come potrete notare dai codici che compongono la Boot Animation, la maggior parte di esse termina con questa combinazione: “p 0 0  Part6“. Il primo zero che troviamo dopo la lettera “p” (che potrebbe essere sostituita da una “c“) manda un’informazione molto importante al terminale, ossia quella di ripetere la Boot Animation sino al completo avvio di Android. Per questo, dato che dobbiamo riprodurre la Boot Animation con un video, dovremo simulare l’avvio del dispositivo che la ospita; proprio per questo il programma ci richiederà quante volte vogliamo far riprodurre in loop la nostra Boot Animation.

Ora procederemo alla realizzazione del video;

5. Se dovesse sorgere, alla fine del processo di passaggio dei file, il problema di alcune immagini con un segnalino di pausa, dobbiamo copiarle un numero X di volte, unirle al video, e tagliarle a seconda di quanti sono le immagini originali.

Come ogni video la nostro Boot Animation sarà salvata in una cartella temporanea; ovviamente il nostro video sarà composto da più cartelle, ma esse si uniranno automaticamente per formare il progetto finale.

Nel file di Download sono presenti tre file:

adb: utile per l’estrazione del file Zip contenente le informazioni della Boot Animation dal dispositivo (i due file ddl servono per il suo corretto funzionamento);

7 za: più comunemente conosciuto come 7-Zip, utile per la decompressione della Boot Animation;

FFmpeg: programma per convertire le immagini PNG/JPEG in video;

Tutti e tre i file devono essere estratti nella stessa directory, possibilmente in una nuova cartella.

Ricordiamo che questo processo è valido solo per computer con a bordo Windows, e non è stato testato su altri Sistemi Operativi.

Vi ringraziamo per la lettura dell’articolo e vi invitiamo a commentare per informarci su eventuali problemi riscontrati durante la procedura sopra riportata. Continuate a seguirci per rimanere sempre aggiornati su tutto ciò che riguarda il mondo della tecnologia.

Via