Guida all’acquisto: in questa nuova top 5 smartphone vediamo quali sono gli smartphone che offrono le dimensioni più compatte analizzando tutte le fasce di prezzo

Top 5 smartphone: al giorno d’oggi non si parla più di smartphone compatti, anzi, al giorno d’oggi vale quasi quasi una nuova teoria, ovvero di quello che lo ha più grosso, ovviamente per quanto concerne lo schermo, ma ci sono anche delle persone che per esigenze personali hanno bisogno di un dispositivo che sia compatto per le dimensioni, di conseguenza in questo articolo andremo si ad analizzare quella che è la diagonale dello schermo degli smartphone ma cercheremo di rapportarle anche a quelle che sono effettivamente le dimensioni dei nostri smartphone, quindi partiamo subito!

imgp6315_dxo

Top 5 smartphone Android compatti

Apple iPhone SE

iphonese-select-2016

Apple iPhone SE è stato uno degli smartphone più discussi nei confronti del colosso di Cupertino, ma bisogna anche specificare che per quanto riguarda le vendite questo prodotto è andato davvero bene, proprio perchè Apple questa volta ha deciso di coprire una richiesta da parte di moltissime persone che ormai era andata in secondo piano, quindi ha preso il case dell’iPhone 5, ci ha aggiunto una batteria più potente, ha messo la potenza di iPhone 6 e messo le fotocamere del 6S, ecco iPhone SE, una fusione quasi perfetta. Al suo interno infatti troviamo il Chipset A9, di conseguenza è un SoC dual-core da 1,8Ghz con 2GB di memoria RAM, lo smartphone vola, va davvero benissimo in tutti i suoi aspetti, multimediali e non, ma questo è sopratutto merito dell’ottimizzazione di Apple che raggiunge sempre vertici altissimi. La parta multimediale invece viene garantita dal sensore principale da ben 12 megapixel che fa foto pazzesche, buona anche quella frontale da 1.2 megapixel che comunque grazie al software Apple regala scatti interessanti. Interessante anche lo schermo, da soli 4 pollici (con una risoluzione di 1136 x 640 pixel) che porta a delle dimensioni importantissime: 123,8 mm x 56,8 mm x 7,6 mm x 113 grammi di peso. Insomma, compatto, bello, potente.. cosa chiedere di più?

Sony Xperia Z5 Compact

SonyXperiaZ5Compact_HST_8

Sony, ancora prima di Apple ha deciso di andare contro corrente; siamo arrivati in un periodo dove più lo smartphone è grosso più e potente, Sony invece ha capito che le cose non doveva andare sempre così, ecco che ha creato la serie Compact, e proprio il Sony Xperia Z5 Compact è la dimostrazione che anche lo smartphone piccolo offre delle perfomance pazzesche. Partiamo col dire che stiamo parlando di un top di gamma con schermo più piccolo, infatti abbiamo un SoC Qualcomm Snapdragon 810, di conseguenza stiamo parlando di un octa-core che viene affiancato a 2GB di memoria RAM, che comunque nell’uso quotidiano è un quantitativo di memoria RAM che basta e avanza, mentre la memoria interna è da 32GB con la possibilità di estenderla tramite MicroSD; lo schermo è un pannello da 4,7 pollici con una risoluzione HD, tecnologia IPS e ottimi angoli di visuale con lo scopo di consumare poca batteria. Per quanto concerne invece la parte multimediale Sony offre un sensore principale da 23 megapixel, mentre la fotocamera anteriore è da 5 megapixel; inutile dire che il sensore principale offre degli scatti davvero molto buoni, come da tradizione Sony fra l’altro. Insomma, un piccolo Android, bello potente e sopratutto con una buona autonomia, di fatto nonostante i 2700 grazie al software Sony e di conseguenza ai vari risparmi energetici l’autonomia è un punto di forza di questo dispositivo. Interessanti anche le dimensioni, 127 mm x 65 mm x 8,9 mm x 138 grammi di peso; davvero compatto! Oltre a tutto questo abbiamo anche l’impermeabilità con certificazione IP68.

LG K4

LG-K4

In questo caso scendiamo un pochino di categoria, anzi di moltissimo, di fatto in questo caso stiamo parlando proprio di un base di gamma, che però è comunque interessante per un semplice motivo: compatto, schermo piccolo, ottimo come primo smartphone; anticipato questo partiamo col parlare di LG K4. Questo è uno degli ultimi prodotti del colosso coreano, stiamo parlando di un prodotto che per quanto concerne la scheda tecnica è un tranquillone, abbiamo infatti un SoC MediaTek quad-core che viaggia alla frequenza di 1GHz, con 1GB di memoria RAM e 8GB per quanto riguarda la memoria interna: ecco qui purtroppo è la nota dolente, è vero che abbiamo la MicroSD però è anche vero che una volta installate parecchie app non c’è più memoria, ecco perchè stiamo parlando di uno smartphone che va bene come o secondo telefono o per una persona poco tecnologica. Lo schermo però è un 4,5″ (piccolissimo) con tecnologia IPS, e qui nonostante il telefono costa meno di 100 euro ha una resa sotto la luce diretta del sole davvero interessantissima proprio per via della tecnologia IPS. Ma il punto forte sono proprio le dimensioni: 132 mm x 66,7 mm x 9 mm di spessore e 120 grammi di peso, se ci pensassimo su per un telefono che non arriva a 100 euro street price va davvero parecchio bene. Mediocre invece la parte fotografica, abbiamo di fatto il sensore principale è da 5 megapixel quello secondario da 2, insomma, l’hanno messe giusto per. Il tutto viene mosso da una batteria da 1940 mAh e da Android nella versione 5.1.1

Motorola Moto E 2015

moto-e-2015

Motorola è quasi ogni presente in ogni nostro approfondimento, ma dobbiamo dire che anche lei non scherza per quanto concerne la qualità dei suoi prodotti, uno fra questi è proprio Motorola Moto E 2015, un prodotto molto compatto e molto valido, sopratutto per l’ottimo rapporto qualità prezzo, ma andiamo con ordine. Motorola Moto E 2015 ha un SoC Qualcomm Snapdragon 410, un SoC quad-core che va a 1,2GHz, la GPU è una Adreno 306, la memoria RAM è da 1GB e la memoria interna è da 8GB però con la possibilità di estenderla tramite MicroSD. Lo schermo invece è un pannello da 4,5″ con una risoluzione 960 x 540 pixel con tecnologia IPS, che unito alla batteria da ben 2390 mAh offre un autonomia davvero molto interessante. E’ un telefono che adesso si trova a circa 100 euro, ma le fotocamere che ha sono state messe li probabilmente giusto per, il sensore principale è da 5 megapixel quella anteriore è una 0,6, quindi VGA. Ma il pregio di questo Motorola Moto E è proprio nella sua compattezza, misura infatti 130 mm x 66,8 mm x 12,3 mm x 145 grammi di peso: sicuramente lo spessore è davvero molto importante sopratutto rispetto alle dimensioni generali, è anche vero però che in questo modo risulta davvero molto robusto, a bordo adesso ha Android 6.0 e data l’ottimizzazione nonostante tutto questo smartphone vola, quindi è un buon consiglio per un acquisto o come secondo telefono o anche come primo per chi ha appena cominciato a masticare Android.

Samsung Galaxy S7

imgp6315_dxo

L’ultimo della nostra lista, ma non per importanza è sicuramente il Samsung Galaxy S7: il colosso coreano quest’anno ha fatto davvero un ottimo lavoro per quanto concerne l’S7, lanciando un prodotto che dal punto di vista estetico è davvero molto bello e allo stesso tempo ha un usabilità, anche ad una mano, è una tascabilità che in generale è di rilievo. Ma parliamo di numeri, S7 misura: 142,4 mm di lunghezza 69,6 mm di larghezza e 7,9 mm di spessore per un peso totale di 152 grammi, questo peso abbastanza alto è dato dai materiali: vetro avanti e indietro e alluminio che gira tutto intorno allo smartphone. Inutile parlare di scheda tecnica, qui abbiamo dei numeri davvero importantissimi, il SoC è di casa Samsung e abbiamo un chipset a 8 core che viaggia a 2,6Ghz accompagnato da 4GB di memoria RAM e 32 o 64GB per quanto concerne la memoria interna, che però è espandibile senza problemi tramite MicroSD. Ciò che rimane a bocca aperta di questo smartphone è lo schermo, è un pannello da 5,1″ con una risoluzione 2K e sopratutto tecnologia Super Amoled, quest’ultimo offre degli angoli di visione perfetti e sopratutto dei contrasti incredibili. Ciò che colpisce oltre lo schermo è ovviamente anche la parte fotografica, abbiamo il sensore principale da 12 megapixel con f/1.7 mentre quello anteriore è da 5 megapixel. A bordo “vola” Android Marshmallow e grazie all’ottimizzazione del colosso coreano e la batteria da 3000 mAh l’autonomia non è malaccio! Lui insieme al Sony ha anche la certificazione IP68 che lo rende davvero molto completo!

 

Se l’articolo vi è piaciuto potrebbe interessarvi anche la lista dei migliori tablet cinesi di quest’anno. Insomma, un analisi molto approfondita che sicuramente aiuterà coloro che sono interessati ad acquistare uno smartphone sopratutto per avere un dispositivo compatto in tasca, abbiamo cercato di coprire tutte le fasce di prezzo, fateci sapere che ne pensate!

Guida ai regali di Natale 2017 - banner - outofbit .