Tianhe 2 è il computer più potente al mondo ed stato realizzato dal governo cinese per rilanciare l’industria Hi-Tech.

Tianhe 2

 


La Cina continua la sua conquista del mondo e torna di nuovo in testa alla classifica dei super-computer più potenti del mondo grazie al nuovo arrivato dal progetto 863 del governo cinese.

La classifica dei super-computer è stilata da Top500, che con una cadenza semestrale e va a valutare le prestazioni dei migliori computer del mondo. Attualmente il primato del computer più potente spetta al mostruoso nuovo nato, il cinese Tianhe 2, che oltretutto non ha ancora completato il suo processo di costruzione che prevede di incrementarne ulteriormente le capacità di calcolo.

Il mostro di potenza made in China vanta, al momento, la capacità di eleborazione di 33,86 petaflop al secondo che, tradotto in un linguaggio più comune, vuol dire che riesce ad eseguire ben 33860 trilioni di calcoli ogni secondo.

Il secondo computer in classifica, che cede la posizione più alta del podio, è l’americano Titan che ha fermato la sua prestazione a 17,59 petaflop, circa la metà rispetto al mostro di potenza cinese.

Tianhe 2 è il frutto del governo cinese e dei suoi progetti al fine di rendere l’industria dell’alta tecnologia cinese la migliore a livello mondiale ed in grado di essere competitiva con le attuali realtà europee ed americane. Il computer è composto di gran parte di pezzi originali progettati per l’occasione in Cina, ma la scelta dei processori è ricaduta sull’utilizzo dei processori Intel Ivy Bridge e Xeon pHI.

Tianhe 2

 

Il Tianhe 2 è quasi pronto e verrà installato entro la fine del 2013 nel National Supercomputer Center con sede nella città del sud della Cina Guangzhuo. Sicuramente grazie ai futuri potenziamenti ed al completamento del progetto raggiungerà capacità di calcolo ancora più elevate.

Via