design-1024x576

New York, ha fatto la sua uscita in grande stile lo smartwatch Tag Heuer Connected, il primo smartwatch a sfoggiare un chip Intel

L’indossabile dispone di un sistema operativo Android Wear, la casa produttrice oltre a creare un dispositivo tecnologicamente avanzato, a puntato molto sull’estica, la cassa, con un diametro di 46 mm, è adatta principalmente per un polso maschile (insomma, non è proprio uno smartwatch femminile), in titanio 2, come anche gli agganci del cinturino. Ricoperto interamente da un cristallo di zaffiro, caratteristica che fa di questo dispositivo un livello più altro rispetto a tutti gli altri indossabili in commercio.

Tag Heuer Connected caratteristiche tecniche

Il suo spessore è di 12,8 mm, il più grosso degli smartwatch Android sul mercato, ma ha un peso di soli 52 grammi grazie al materiale adoperato per la sua realizzazione, è munito di un  processore Intel Atom Z34XX, lo schermo è in  cristalli liquidi 360 x 360 con una densità di pixel di 240 ppi, ha 4 GB di memoria interna, la batteria ha la durata di 1 giorno.

Come avrete potuto intuire si parla di un signor smartwatch,  per il prezzo che la casa produttrice Tag Heuer  ha deciso di mettere in vendita il suo Connected e cioè di 1350 Euro, non sarà certo accessibile a tutti gli amanti di questi dispositivi.