AndroidNews

Snapdragon 888 non regge il passo dei chip A14 di Apple. I primi benchmark non esaltano Qualcomm

snapdragon 888 apple A14

Da qualche settimana si fa un gran parlare di Snapdragon 888, il nuovo processore appena annunciato da Qualcomm che andrà ad alimentare diversi top di gamma nel 2021. Il chip si preannuncia estremamente prestante, anche se i risultati degli ultimi benchmark, forniti proprio da Qualcomm, certificano che il nuovo processore non è in grado di tenere il passo con il chip A14 che abbiamo visto nei 4 modelli di iPhone 12 presentati da Apple lo scorso ottobre.

snapdragon 888 apple A14

Ma non è tutto, perchè sempre stando ai benchmark il chip Snapdragon 888 sarebbe inferiore anche all’A13 che alimenta gli Phone 11.

AnandTech ha confrontato i benchmark di Qualcomm con i benchmark dei dispositivi Apple, con l’iPhone che è riuscito a prevalere sia nei test Geekbench 5 che in quelli GFXBench. Il chip Snapdragon 888 ha ottenuto un punteggio single-core di 1.135 e un punteggio multi-core di 3.794, mentre l’iPhone 12 Pro con chip A14 ha ottenuto un punteggio single-core di 1.603 e un punteggio multi-core di 4.187.

Nel test GFXBench, che misura le prestazioni della GPU, Samsung ha ottenuto un punteggio di 86 (in frame al secondo), inferiore rispetto ai 102,24 punti dell’‌iPhone 12 Pro‌. Nonostante questi benchmark, AnandTech ritiene che lo Snapdragon 888 potrebbe alla fine vincere sull’iPhone in termini di prestazioni se il consumo energetico risultasse davvero competitivo.

“Sebbene lo Snapdragon 888 non sembri essere all’altezza dei SoC A13 o A14 utilizzati negli iPhone di Apple, le prestazioni sostenute dipenderanno in gran parte dal consumo energetico del chip – spiega AnandTech – Se questo si trova tra 4 e 4,5 W, la maggior parte dei telefoni Android di punta nel 2021 sarà probabilmente in grado di sostenere questa cifra di prestazioni massime e consentire a Qualcomm di riconquistare lo scettro in termini di prestazioni. Al contrario, se il chip dovesse rallentare in modo significativo, Snapdragon 888 sarà costretto a cedere il passo. Ma anche se fosse così, per gli utenti Android non dovrebbe importare troppo – afferma la rivista di hardware – il salto generazionale rispetto ai telefoni del 2020 sarebbe comunque immenso, di gran lunga uno dei più importanti balzi in termini di prestazioni della GPU mai realizzati da Qualcomm fino ad oggi “.

Per farla breve, anche se il chip Snapdragon 888 dovesse davvero avere delle performance non al livello dei chip A13 o A14 di Apple, si tratterebbe comunque di un miglioramento significativo rispetto ai chip Snapdragon della generazione precedente, utilizzati negli attuali smartphone Android top di gamma. Basti pensare che le prestazioni della CPU sono aumentate del 25%, mentre le prestazioni della GPU hanno visto un incremento del 35%.

AnandTech sottolinea inoltre che questi benchmark sono stati forniti da Qualcomm, pertanto è meglio attendere nuovi risultati per avere un’idea più completa delle effettive potenzialità di Snapdragon 888.


Fonte MacRumors

Potrebbero interessarti
AndroidGuideGuidePC

Come collegare il tuo smartphone Android con un PC Windows 11

Consigli per gli acquistiNews

9 oggetti fondamentali per sopravvivere a un'apocalisse zombie  

AndroidNewsSmartphone

Galaxy S23 Ultra, la batteria resta da 5.000 mAh (ma il chip è il top)

Consigli per gli acquistiNews

10 smartphone più venduti di Agosto 2022