News

Snapdragon 778G, ufficiale il nuovo (potente) chipset per la fascia media

snapdragon 778G 5G

Gli smartphone stanno diventando sempre più potenti e anche i telefoni di fascia media sono ormai caratterizzati da hardware decisamente prestanti. Nella giornata di ieri, durante il suo annuale Summit 5G, Qualcomm ha annunciato il suo nuovo chipset Snapdragon 778G, colmando ulteriormente il divario tra i dispositivi di fascia medio-alta e i telefoni “top di gamma”.

snapdragon 778G 5G

Questo SoC condivide lo stesso DNA della piattaforma Snapdragon 780G annunciata all’inizio di quest’anno. In realtà trovare delle differenze tra i due chipset è un’impresa piuttosto ardua: uno dei motivi principali dell’esistenza del nuovo chip è combattere la carenza di silicio che sta creando non pochi problemi all’industria statunitense negli ultimi due mesi.

Lo Snapdragon 778G si presenta come un chip da 6 nm – a differenza del 780G da 5 nm – e molto probabilmente verrà prodotto in una fonderia diversa, proprio per far fronte alla situazione di carenza. Il nuovo processore è dotato della stessa unità ISP tripla Spectra 570 presente nel 780G. È un sistema particolarmente potente, che consente di acquisire ed elaborare le informazioni da un massimo di tre fotocamere contemporaneamente, includendo sia immagini fisse che video.

I telefoni che verranno alimentati con Snapdragon 778G saranno anche in grado di riprendere video 4K con supporto HDR10 +, con un miglioramento nettamente percepibile sul piano non solo dei colori, ma anche del contrasto e dei dettagli. Dal punto di vista dell’AI, la piattaforma Snapdragon 778G si affida al processore Hexagon 770, in grado di fornire fino a 12 TOP: in questo modo, l’elaborazione delle immagini AI sarà più intelligente, sfruttando la riduzione del rumore, l’unione delle immagini in modalità notturna e altro ancora.

Il nuovo chipset di Qualcomm è anche certificato Elite Gaming: gli appassionati di gaming potranno quindi usufruire di alcune interessanti caratteristiche, come il Variable Rate Shading (VRS) e il Game Quick Touch. Infine, la GPU Adreno 642L dovrebbe riuscire a garantire prestazioni migliorate fino al 40% rispetto al suo predecessore, l’Adreno 620.

Il nuovo chipset supporta la connettività mmWave e sub-6 5G grazie al sistema integrato Snapdragon X53 5G Modem-RF. Presente anche il supporto Bluetooth 5.2. Il nuovo processore Snapdragon 778G dovrebbe debuttare nei prossimi smartphone di alto livello di brand come Honor, iQOO, Motorola, OPPO, Realme e Xiaomi, probabilmente nel secondo trimestre del 2021.


Fonte Phone Arena

Potrebbero interessarti
AppleiPadiPhoneNews

"La memoria è piena", ma non è vero: il primo bug di iOS 15

News

Presto un caricabatterie Samsung potrà caricare l'iPhone: l'obiettivo dell'UE

AppleiPhoneNews

iPhone 13 in vendita da oggi: le prime impressioni degli utenti

AndroidNewsTablet

Microsoft rinnova la linea Surface: ufficiali Duo 2, Pro 8 e Go 3