AndroidNewsSmartphone

Samsung lancia il programma di autoriparazione per i Galaxy

kit samsung

Gli smartphone attuali sono ormai sempre più ricchi di funzionalità, sempre più prestanti, garantiscono una grande autonomia e scattano foto spettacolari. Tuttavia gli utenti non mancano di segnalare ancora degli aspetti che dovrebbero essere migliorati.

Ad esempio, tra le lamentele principali c’è sicuramente quella relativa all’impossibilità di poter procedere alla riparazione fai-da-te dei componenti dello smartphone. Per essere più chiari, se il vetro va in frantumi l’utente non può provvedere a sostituirlo autonomamente. Samsung ha accolto questa critica e ha deciso di mettere a disposizione una modalità per riparare autonomamente delle parti su alcuni smartphone e tablet Galaxy.

In un comunicato stampa, Samsung ha affermato di aver avviato una collaborazione con la società di smontaggio di gadget iFixit per questo nuovo programma di autoriparazione. In un primo momento, il programma supporterà la famiglia di smartphone Galaxy S20 e Galaxy S21, insieme al tablet Galaxy Tab S7 Plus. I proprietari possono acquistare parti e strumenti autoriparanti per sostituire lo schermo, il vetro posteriore e le porte di ricarica per tutti questi dispositivi.

samsung

Per riparare gli schermi del telefono i proprietari possono acquistare gruppi di componenti che includono lo schermo, la struttura in metallo del telefono, la cornice e la batteria. Il programma di riparazione automatica di Samsung fornirà anche guide dettagliate per venire incontro agli utenti durante le riparazioni e anche per restituire le parti rotte originali con le etichette di spedizione.

Samsung afferma che il programma di autoriparazione non solo si rivelerà un ottimo metodo per prolungare la vita dei telefoni, ma andrà anche a ridurre la quantità di rifiuti generati da questi dispositivi. La società con sede a Seul assicura che nel prossimo futuro verranno aggiunti a questo programma anche altri telefoni e verranno implementate nuove opzioni di riparazione.

Gli utenti Samsung che desiderano effettuare le proprie riparazioni possono pertanto procedere all’acquisto di parti e strumenti per i dispositivi originali, disponibili tramite iFixit, Samsung 837 e i punti vendita e assistenza Samsung. I prezzi dei kit di riparazione dovrebbero oscillare tra i 59,99 dollari e i 232,99 dollari a seconda dei device e dei componenti da sostituire. Al momento il programma viene lanciato solo negli USA, ma è probabile che ben presto verrà diffuso anche in Europa.


Fonte Android Authority

Potrebbero interessarti
AppleiPadNews

L'iPad di decima generazione arriva a settembre? Novità sul design

AccessoriAccessoriAndroidAppleConsigli per gli acquisti

Migliori smartwatch: guida all’acquisto per il 2022

AppleiPadNews

Interruzioni di corrente in Cina, a rischio i nuovi iPad? I timori di Apple

News

5 Cose che devi sapere prima di comprare Bluetti B230 e B300