GearS2Imm4

Gli smartwatch hanno già conquistato una grande fetta di utenti che amano questi dispositivi, quindi le case produttrici non fanno altro che progettare nuove tecnologie per migliorare le prestazioni di questi indossabili.

Un esempio pratico ci viene dato dalla casa produttrice Samsung, che di recente ha brevettato alcune idee e che potrebbero anticipare i futuri Gear, siano questi basati su Tizen o Android Wear. Tra le molteplici idee depositate da Samsung, ci sarà una probabile integrazione fra Smartwatch Gear 2 e la realtà virtuale del Gear VR. Per Samsung non basta infatti potersi muovere all’interno della realtà virtuale così come è possibile farlo ora con Gear VR, ma vorrebbe arricchire l’esperienza, in diverse modalità, tramite un orologio al polso.

Samsung e il suo secondo brevetto

samsung-gear-vr-watch-patent-3-e1449996797321

Un altro brevetto sempre presentato da Samsung riguarda una integrazione tra il dispositivo e tutti i prodotti facenti parte della Samsung Smart Home. Ad esempio, si potrebbe collegare il dispositivo della Samsung con alcuni elettrodomestici ed adempiere ad alcune operazioni basilari mediante gestures: si pensi alla possibilità di cambiare canale sul nostro televisore, oppure aumentare o diminuire la temperature del condizionatore o selezionare un dato programma della nostra lavatrice; il tutto semplicemente muovendo il polso nel quale è allacciato l’indossabile Gear.