E’ una visione davvero ottimistica quella di Samsung che si prepara al lancio di Galaxy S8 e Galaxy S8 Plus con ben 20 milioni di unità.

Samsung Galaxy S8 e S8 PlusPartenza col botto per i nuovi arrivati Samsung Galaxy S8 ed S8 Plus. I due nuovi gioiellini dell’azienda coreana sono destinati a far registrare vendite (ed incassi) da record ai vertici Samsung.
Secondo i bene informati, infatti, i coreani stanno preparando la consegna di ben 20 milioni di Galaxy S8 per far fronte soltanto alle vendite iniziali!

Samsung si prepara, dunque, ad un lancio commerciale degno della Apple: i 20 milioni di smartphone che si stanno preparando per la consegna sono un numero davvero incredibile, il doppio in termini di volumi rispetto ai dispositivi precedenti!

L’obiettivo della Samsung: evitare gli errori del passato

L’intento della Samsung, del resto, è chiaro: la società coreana vuole evitare carenze di smartphone nei negozi già durante il primo giorno di vendita.

Un intento, questo, che è stato manifestato apertamente da D.J. Koh di Samsung che, in conferenza stampa, ha dichiarato: “Abbiamo organizzato una fornitura iniziale di Galaxy S8 ampia il doppio rispetto a Galaxy S7. Visto che non stiamo riscontrando difficoltà nel raggiungere questo obiettivo, non ci sarà alcun problema di ritardo nelle consegne al lancio”.

Una intenzione, quella della Samsung, che mira a correggere e ad evitare gli errori degli ultimi mesi con Galaxy Note 7.

E con i nuovi Galaxy S8 ed S8 Plus, Samsung potrebbe riuscire in brevissimo tempo a cancellare dalla memoria degli utenti gli errori commessi nel passato con il deludente Galaxy Note 7. Del resto, i presupposti per un successo planetario ci sono tutti: Samsung Galaxy S8 ed S8 Plus sono due dispositivi altamente tecnologici ed innovativi. Ecco perché sono stati accolti con grande entusiasmo durante la loro presentazione ufficiale sul mercato.

Ed il prossimo 21 aprile, Galaxy S8 ed S8 Plus potranno essere ordinati online mentre per la loro commercializzazione “fisica” ed effettiva dovremo attendere fino al 28 aprile.

I costi sono abbastanza elevati: parliamo di 829 euro per la versione base e di 929 euro per la versione “Plus”.