Samsung lavora a nuovi SoC, addio a Exynos? Cosa sappiamo

samsung
Seguici su Google News

Come sanno bene tutti i fan di Samsung, l'azienda sudcoreana equipaggia i propri dispositivi con processori Exynos o Snapdragon a seconda del mercato in cui vengono lanciati. Tuttavia, ultimamente sembra che Samsung stia scegliendo maggiormente i chip di Qualcomm, anche perché lo sviluppo dei suoi processori Exynos, pur portando ad alcuni interessanti miglioramenti, non ha ancora permesso di raggiungere gli standard necessari per soddisfare le esigenze degli utenti (quelli europei rivolgono sempre molte critiche ai chip Exynos, ndr).

Nonostante ciò, Samsung non ha ancora messo una pietra tombale sui suoi processori. Per realizzare i suoi SoC Exynos l'azienda con sede a Seul utilizza infatti una divisione apposita, che prende il nome di System LSI. Tuttavia, secondo quanto riportato dal sito The Elec, il gigante della Corea del Sud avrebbe creato un nuovo team all'interno della sua divisione Mobile eXperience (MX), il dipartimento che gestisce il business degli smartphone di Samsung: molto probabilmente si tratta di una mossa per progettare e sviluppare i propri chipset.

Secondo le fonti citate da The Elec il nuovo team sarà guidato da Choi Won-Joon, vicepresidente esecutivo di Samsung, che è anche a capo di MX Development. Choi ha lavorato presso Qualcomm prima di entrare in Samsung nel 2016 ed è molto noto come esperto di chip wireless.

samsung

Ma perché creare un altro team che svolgerà essenzialmente gli stessi compiti di System LSI? Le fonti del sito sudcoreano affermano che la probabile ragione alla base della decisione di Samsung è che la società non è soddisfatta delle prestazioni dei chipset Exynos: per questo Samsung starebbe pianificando di sostituire la sua piattaforma Exynos (e la divisione System LSI) con altri SoC realizzati dal team appena formato.

Come accennato in precedenza i SoC Exynos non sono dei processori scadenti, tutt'altro, ma rispetto ai chip Snapdragon di Qualcomm garantiscono prestazioni inferiori. Non è certo un caso se le ultime voci (tutte da confermare) sostengono che Samsung avrebbe deciso di abbandonare completamente la piattaforma Exynos per la sua prossima serie di telefoni Galaxy S23.

Per quanto riguarda ciò che Samsung intende fare con System LSI, un report di BusinessKorea suggerisce che la società concentrerà molto probabilmente gli sforzi della divisione sulla realizzazione di chipset Exynos per elettronica automobilistica e dispositivi indossabili. Exynos è senza dubbio sottoperformante rispetto ai chipset di Qualcomm e Apple nel settore della telefonia, ma la piattaforma potrebbe tornare molto utile in questi due settori, dove riuscirebbe ad assicurare buoni risultati.

Seguici su Telegram per ricevere le migliori offerte tech
Argomenti:

Chi siamo?

OutOfBit è un progetto nato nel Maggio 2013 da un’idea di Vittorio Tiso e Khaled Hechmi. Il progetto nasce per creare un sito di blogging che sappia differenziarsi ed appagare il lettore al fine di renderlo parte fondamentale del blog stesso.
Entra nello staff
COPYRIGHT © 2023 OUTOFBIT P.IVA 04140830243, TUTTI I DIRITTI RISERVATI.
crossmenu linkedin facebook pinterest youtube rss twitter instagram facebook-blank rss-blank linkedin-blank pinterest youtube twitter instagram