Samsung Galaxy S8, il modello con cui Samsung punta a far dimenticare il flop del Note 7, potrebbe vendere meno del predecessore, il Galaxy S7.

Samsung Galaxy S8, grandi aspettative nei confronti di questo smartphone con cui l’azienda punta a far dimenticare l’insuccesso del Note 7 ritirato dal mercato. Eppure il nuovo modello potrebbe vendere meno del predecessore, il Galaxy S7. A prevederlo è Ming-Chi Kuo, analista di Kgi Securities, che svela alcune specifiche del nuovo dispositivo sudcoreano.

Samsung Galaxy S8, vediamoci allora chiaro. L’analista prevede che il Galaxy S8 – sarà presentato ufficialmente tra poche settimane – riporterà in questo 2017 vendite tra i 40 e i 45 milioni di unità a livello globale, rispetto ai 52 milioni registrati dal Galaxy S7 del 2016. la differenza in effetti c’è. Il modello vecchio, ricordiamo, ha beneficiato di un lancio anticipato rispetto al successore. Inoltre, è l’unico dispositivo Samsung di fascia alta, visto il ritiro del Note 7 per problemi di batteria.

In una nota intercettata dal sito Appleinsider, l’analista avrebbe scritto chiaramente: “Siamo prudenti sulla domanda per il Galaxy S8. Consigliamo invece di concentrarsi sulle prospettive di vendita dell’iPhone con schermo Oled”. Il riferimento è ovviamente al presunto iPhone da oltre mille dollari.

Il Galaxy S8, fa sapere sempre Ming-Chi, avrà un display da 5,8 pollici contro i 5,1 pollici dell’S7, mentre la versione Plus arriverà fino a 6,2 pollici. Entrambi monteranno un display Oled e saranno dotati di un sensore di riconoscimento dell’iride, lo scanner delle impronte digitali e il sensore per il battito cardiaco. Due grandi assenze: il tasto home e la doppia fotocamera posteriore.

Lo smartphone, infine, sarà venduto con processore Qualcomm negli USA, in Giappone e in Cina, mentre la variante con CPU Exynos arriverà nei paesi europei e nelle nazioni asiatiche restanti.