AndroidNews

Samsung Galaxy A2, M10, A6+ e J7 ottengono la patch di sicurezza di ottobre

Samsung Galaxy A6 +patch di sicurezza di ottobre

Samsung ha rilasciato la patch di sicurezza di ottobre per Galaxy A2, M10, A6 + e J7 (2018). Questi dispositivi hanno iniziato a ricevere il suddetto  aggiornamento negli ultimi due giorni in mercati selezionati.

Patch di sicurezza per Samsung Galaxy A2, M10, A6+ e J7

È incoraggiante vedere che il colosso della tecnologia coreana abbia deciso di portare l’ultima patch di sicurezza a questi modelli per lo più vecchi e a basso costo.

Samsung Galaxy A6 +patch di sicurezza di ottobre

L’aggiornamento per il Galaxy A2 è attualmente in fase di lancio in India, mentre l’M10 sta ricevendo lo stesso nelle Filippine. Il Galaxy A6 +, nel frattempo, viene distribuito in Polonia e il Galaxy J7 (2018) a Puerto Rico e negli Stati Uniti. Sfortunatamente, non vi è alcun modello nel lancio di Samsung degli aggiornamenti software per dispositivi di fascia bassa, quindi è difficile prevedere i mercati in cui questa versione sarà a breve disponibile.

In base ai recenti rumors, l’aggiornamento di ottobre 2019 include , tra le altre cose, le patch di Google per cinque vulnerabilità Android critiche e più di una dozzina di alto livello. Include anche le patch Samsung per 17 vulnerabilità specifiche dei dispositivi Galaxy. Al momento non è dato sapere se l’aggiornamento apporta nuove funzionalità a questi dispositivi.

Se possedete uno di questi dispositivi, ma non avete ancora ricevuto la notifica OTA, potete verificarlo manualmente andando su Impostazioni e toccando l’opzione Scarica aggiornamenti manualmente nel menu Aggiornamento software.


Fonte Sammobile

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Galaxy S22 Ultra arriva in una collezione limitata (con il Galaxy Watch 4)

AndroidNewsSmartphone

Chrome OS 103, Chromebook e smartphone Android collaborano meglio

AndroidNewsSmartphone

ISOCELL HP3, Samsung svela il nuovo sensore da 200 MP: tutti i dettagli

AppleNews

Apple lancia la Beta 2 di iOS 16: tutti i miglioramenti