Samsung ha annunciato una nuova funzionalità di crittografia per gli SSD della serie 840 EVO.Samsung SSD

Samsung, la  grande azienda produttrice di tutti i tipi di dispositivi e di hardware per PC, ha annunciato da poche ore di aver introdotto nuove funzioni crittografice nel software degli SSD Samsung 840 EVO. Innanzitutto, per chi non sapesse cosa sono le “funzioni  di crittografia“, spieghiamo in breve ed in parole povere il significato di tale affermazione. Le funzioni crittografiche, o di crittografia, sono semplicemente alcune funzionalità che elevano il livello di sicurezza dell’hardware, in questo caso dell’SSD (Solid State Drive– è, in parole spicciole, è una tipologia di dispositivo di memoria di massa che utilizza memoria a stato solido, in particolare memoria flash, cioè basata su semiconduttore, per l’archiviazione dei dati. L’importante differenza con gli Hard Disk tradizionali è la possibilità di memorizzare in modo non volatile grandi quantità di dati, senza però utilizzare organi meccanici e di memorizzare in un tempo irrisorio nei confronti dei classici dischi rigidi).

Ora, dopo aver spiegato in poche righe cosa sono le funzioni crittografiche e gli SSD, procediamo analizzando velocemente le funzioni introdotte da Samsung nel software degli SSD 840 EVO; esse sono state progettate principalmente per soddisfare i requisiti delle applicazioni aziendali e, ovviamene, soddisfano gli standard di sicurezza entrati ultimamente in vigore. Infatti la linea di SSD prodotta da Samsung, grazie agli aggiornamenti, offre tre tipi di protezione: la classe 0, la classe TCG Opal e la classe eDrive (Encrypted Drive). Le ultime due classi di protezione sono state raggiunte con l’ultimo aggiornamento degli SSD 840 EVO, che prima soddisfavano solo la classe di cifratura 0, grazie alla password contenuta nel BIOS. Infatti i due tipi di protezione aggiunti recentemente migliorano anche la gestione della protezione dei dischi tramite una protezione centralizzata. Inoltre l’aggiornamento aggiunge a Windows 8 e superiori la compatibilità con la protezione eDrive.

Cosa ne pensate di questo aumento della protezione relativa agli SSD Samsung 840 EVO? Fatecelo sapere attraverso i commenti!

Vi ringraziamo per la lettura dell’articolo e vi invitiamo a continuare a seguirci per restare sempre aggiornati su tutte le news e le guide riguardanti il mondo tecnologico.

Via