Samsung Galaxy Note 10, Samsung Galaxy Note 10+, Samsung Galaxy A50s, Samsung Galaxy A90 5G e Samsung Galaxy Tab S6 ricevono tutti il ​​supporto ARCore.

samsung google arcore

Google ha rinominato ARCore in “Google Play Services for AR” e sta implementando il supporto per i cinque dispositivi dell’azienda di Seul. Inoltre, il changelog delle modifiche afferma anche che i servizi sono ora in grado di supportare il rendering a 60 fps. Google ha recentemente aggiunto il supporto “Google Play Services for AR” su molti dispositivi, tra cui LG G8S, LG Style 2, LG Stylo 5, Realme X, Samsung Galaxy A7 (2018) e Mi A3.

Google Play Services per AR si installerà automaticamente in background, senza che l’utente sia chiamato a svolgere alcun procedimento manuale. Il primo sito a segnalare questa importante novità è stato Android Police, anche se i telefoni sono già menzionati nell’elenco dei dispositivi supportati da ARCore di Google. Il supporto per Google Play Services per AR consentirà esperienze di realtà aumentata (AR).

Ma non è questa l’unica novità che riguarda i telefoni del colosso di Seul. Samsung Galaxy A50 ha infatti iniziato a ricevere un nuovo aggiornamento software che migliora le prestazioni del touchscreen. L’ultimo aggiornamento è in grado di migliorare l’algoritmo di rilevamento dell’umidità per aiutare gli utenti a salvare il Galaxy A50 da malfunzionamenti dovuti proprio a formazioni umide attorno alla sua porta USB. Samsung ha rilasciato il nuovo aggiornamento software poche settimane dopo aver introdotto le patch di sicurezza Android di agosto sul Galaxy A50. Al momento non ci sono novità riguardo le patch, che restano quindi quelle del mese scorso.

galaxy A50

L’ultimo aggiornamento software per il Samsung Galaxy A50 porta la versione firmware A505GNDXU3ASH4 e “pesa” 210,70 MB, come riferito dal portale TizenHelp. L’aggiornamento del software migliora la stabilità di Samsung Knox Guard e ottimizza la sicurezza dello smartphone.