I telefoni e i tablet top di gamma realizzati di Samsung è senz’altro quanto di meglio ci sia in circolazione. Per quanto riguarda invece i dispositivi di fascia medio-bassa del colosso di Seul, come ad esempio la linea Galaxy J, la Galaxy C o la Galaxy On line, è noto che Samsung non ci metta la stessa “verve” che invece vediamo nei suoi prodotti premium. Non è un caso che questi dispositivi ricevano piuttosto raramente i vari aggiornamenti comprensivi delle patch di sicurezza.

samsung oreo

Ecco perchè i possessori dei dispositivi di queste serie hanno accolto molto positivamente la notizia della roadmap di aggiornamento ad Android Oreo per i device midrange: la lista, infatti, è trapelata completamente.

Molto probabilmente l’aggiornamento arriverà su questi dispositivi tra il mese di dicembre e il primo trimestre del 2019. La decisione di lanciare Android Oreo su questi dispositivi lascia un pò perplessi: Android 8.0 è stato rilasciato per la prima volta ad agosto 2017, mentre Android 8.1 è stato rilasciato entro la fine del 2017. Android 9.0 Pie è stato ufficializzato da un paio di giorni, ed è già in fase di distribuzione su molti dispositivi. Quando Oreo sbarcherà su questi telefoni di fascia medio-bassa di Samsung, Android Pie sarà disponibile sulla maggior parte dei telefoni attuali e di fascia media.

L’aggiornamento Android Oreo è stato reso disponibile da diversi mesi anche su dispositivi Samsung di fascia alta, ovvero la linea Galaxy S, la linea Galaxy Note e la linea Galaxy A. Il programma di aggiornamento trapelato è il seguente:

Galaxy J7 Neo: dicembre 2018
Galaxy Tab A (2017): gennaio 2019
Galaxy A9 Pro (2016): gennaio 2019
Galaxy C7 Pro: gennaio 2019
Galaxy C9 Pro: gennaio 2019
Galaxy J2 (2018): gennaio 2019
Galaxy On5 (2016): gennaio 2019
Galaxy On7 (2016): gennaio 2019
Galaxy On7 (2018): gennaio 2019
Galaxy J7 (2017): gennaio 2019
Galaxy J7 Max: febbraio 2019
Galaxy J7 (2016): marzo 2019

L’elenco può essere ancora soggetto a modifiche. Per quanto riguarda Android Pie, Samsung dovrebbe preparare un programma beta per i suoi top di gamma nelle prossime settimane.