Con colpevole ritardo, Apple ha introdotto la ricarica rapida sugli ultimi iPhone: i risultati ottenuti sono discreti. Ecco spuntare un’interessante graduatoria che mette in fila le migliori “fast-charge” sul mercato: comandano due Android ma il vero trionfo è di OnePlus 5T.

ricarica veloce iphone x

Tom’s Guide ha pubblicato oggi una classifica decisamente particolare che prova a far chiarezza su un argomento che comincia ad essere una delle discriminanti al momento dell’acquisto di uno smartphone. Parliamo della ricarica rapida, funzionalità supportata ormai da un paio d’anni da molti smartphone Android ma che solo nel 2017 ha registrato un deciso salto di qualità dal punto di vista delle performance.

Lo testimonia l’intenzione, da parte dei produttori, di sviluppare in casa la tecnologia, bypassando di fatto quello che possono già offrire i SoC in dotazione. Ecco spuntare allora (tra le altre) la Super Charge di Huawei, la VOOC di Oppo e, soprattutto, la Dash Charge di OnePlus.

Ed è proprio OnePlus 5T a comandare nella classifica di cui vi mostriamo il grafico in alto,col 59% di batteria ricaricata in mezz’ora (d’altronde si parlò, durante la presentazione, di un’autonomia di un giorno raggiungibile con una ricarica di 30 minuti) e il 93% in un’ora. Seguono LG V30, rispettivamente con 53 e 86%, e poi gli iPhone che da quest’anno supportano la tecnologia: X, 8 e 8 Plus.

Non c’è da restare particolarmente allegri, considerato che le batterie dei suddetti telefonini hanno una capienza decisamente inferiore rispetto a quella dei primi due in graduatoria: iPhone X arriva a 2.716 mAh, iPhone 8 non va oltre i 1.821 mAh e la sua versione Plus si ferma a 2.675 mAh. OnePlus 5T e LG V30, invece, vantano una capacità di 3.300 mAh.

Va segnalato che i test effettuati da Tom’s Guide sono basati sugli accessori forniti in dotazione con gli smartphone in questione, almeno per gli Android. Anche in questo senso Apple merita una “tirata d’orecchie”: l’alimentatore da 29 W utilizzato e necessario (assieme al cavo da USB-C a Lightning) per la ricarica rapida non è di serie, costa 59 euro. Va segnalato, comunque, che con iOS 11.2, rilasciato da un paio di giorni, si è puntato ad ottimizzare anche l’aspetto relativo alla ricarica rapida; dai primi feedback raccolti in rete, qualche miglioramento sembra in effetti esserci stato.

Guida ai regali di Natale 2017 - banner - outofbit .