Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus
Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus

Dopo aver analizzato lo Xiaomi Mi 6x nella nostra recensione completa eccoci di nuovo a parlare di un altro smartphone della’azienda cinese, lo Xiaomi Redmi 5 Plus. L’interesse verso questi device è dovuto anche dal fatto che Xiaomi sta distribuendo direttamente in Italia (è di questi giorni la notizia dell’apertura di un secondo store Xiaomi a Roma dopo quello di Milano) con tutti i vantaggi sia in termini di costi che di interfaccia essendo distribuito direttamente con la rom europea. Si è parlato molto dello Xiaomi Redmi 5 Plus come uno smartphone di successo; scopriamo se vale le aspettative che ha suscitato.

Confezione, contenuto ed unboxing

Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: unboxing
Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: unboxing

All’interno della scatola di un rosso acceso troviamo il device, i manuali d’uso, il cavo di ricarica USB micro (e non quello USB Type-C), l’alimentatore ovviamente con la presa europea, la chiavetta per aprire lo slot della scheda SIM e la cover in silicone. Un assortimento piuttosto povero e limitato al minimo. Se l’unboxing lascia un po’ a desiderare dovremmo ricrederci nell’analisi dello Xiaomi Redmi 5 Plus. Vediamo.

Design e costruzione

Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: design
Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: design

Dal punto di vista estetico lo Xiaomi Redmi 5 Plus spiccano le cornici laterali molto ridotte e i bordi arrotondati che riescono a permettere una buona presa non essendo il grip molto efficace anche a causa del metallo leggermente scivoloso con il quale è realizzata la scocca posteriore. Per superare questo limite consigliamo di dotarci di una delle migliori cover per Xiaomi Redmi 5 Plus.

La parte frontale è quella che colpisce di più dello Redmi 5 Plus con un design al passo con i tempi e in linea con i modelli di ultima generazione (nonostante stiamo parlando di uno smartphone di fascia media); per quel che riguarda il retro troviamo una linea ormai ampiamente diffusa e per questo particolarmente anonima e non significativa. Sulla parte posteriore troviamo la fotocamera che sporge rispetto alla scocca e il sensore per il riconoscimento delle impronte digitali leggermente sotto (forse un po’ scomodo) che funziona in maniera rapida e soddisfacente.

Hardware

Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: hardware
Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: hardware

L’hardware del Redmi 5 Plus è simile a quello della versione cinese ma con alcune importanti (e a tratti necessarie) novità rivolte agli utenti europei e italiani. Abbiamo uno smartphone dualSIM con processore Snapdragon 625 octa-core da 2GHz, 4GB di RAM, 64GB di memoria interna (espandibile fino a 128GB tramite microSD e sacrificando la seconda scheda SIM) e GPU Adreno 506. La connettività offre il Bluetooth 4.2, il GPS AGPS + Glonass, l’USB micro 2.0, il 4G LTE con la banda B20 800mHz e il WiFi 802.11 a/b/g/n a 2.4GHz. La presenza della banda B20 800mHz è una delle novità nell’hardware dello Xiaomi Redmi 5 Plus ed è fondamentale per gli utenti italiani essendo utilizzata da alcuni operatori in modo particolare per il 4G. Sicuramente un’attenzione necessaria e apprezzabile. L’altra novità è la presenza di un giga in più per quel che riguarda la RAM; non una differenza rivoluzionaria e riscontrabile immediatamente ma è da segnalarne la presenza e la novità positiva.

Display

Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: display
Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: display

Sul Redmi 5 Plus troviamo un display da 6” in 18:9 IPS FullHD+ davvero ben fatto e che regala un’esperienza d’uso notevole, sempre tenendo conto della fascia di prezzo cui sui inserisce questo smartphone. Anche il formato 18:9 contribuisce a rendere moderno questo smartphone e a renderlo particolarmente interessante. A livello tecnico il display non è il migliore in circolazione (qualche carenza sulla profondità dei neri e la pulizia dei bianchi), ma confrontato con i modelli di pari categoria qui siamo su un livello molto buono ed estremamente gradevole.

Software

Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: software
Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: software

Il sistema operativo dello Xiaomi Redmi 5 Plus è Android 7.1.2 Nougat personalizzato con la MIUI 9.2 Global. Subito si potrebbe lamentare o comunque registrare l’assenza di Android 8 ma c’è da segnalare che la MIUI 9.2 Global quasi nasconde Android ed è complessivamente un’interfaccia strutturata, completa e piacevole. Diverse le funzionalità introdotte e una volta comprese come utilizzarle l’esperienza d’uso ne risentirà in maniera ampiamente positiva. E per quanto riguarda Android 8 Oreo si può aspettare che venga rilasciato l’aggiornamento. Rimanendo in ambito software, qualora dovesse tornarvi utile, ecco la procedura per eseguire l’hard reset del dispositivo per ripristinarlo e riportarlo alle condizioni di fabbrica.

Fotocamera

Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: fotocamera
Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: fotocamera

Purtroppo per quel che riguarda la fotocamera del Redmi 5 Plus bisogna evidenziarne i limiti, in un complesso hardware piuttosto positivo. La fotocamera anteriore è da 5MP con FlashLED mentre quella posteriore è da 13MP f/2.2. Gli scatti fotografici sono molto buoni (anche se i colori non troppo accesi) in presenza di molta luce, mentre di notte il livello scende ulteriormente. Per quel che riguarda i video si possono registrare anche in 4K ma il meglio della qualità lo si ottiene con la risoluzione in FullHD. Con qualche regolazione in più si può riuscire ad ottenere risultati migliori per le foto, ma c’è da segnalare anche un app fotocamera un po’ troppo limitata (come da stile Xiaomi) e con poche funzioni disponibili.

Batteria ed autonomia

Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: autonomia
Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: autonomia

Ottima invece l’autonomia dello Xiaomi Redmi 5 Plus che, grazie alla batteria da 4000mAh, permette di arrivare a fine giornata in maniera molto tranquilla e, in alcuni casi, anche a una giornata e mezza. I risultati decisamente entusiasmanti della batteria sono dovuti anche al buon lavoro svolto dal processore e dall’ottimizzazione dell’interfaccia grafica che contribuiscono a rendere l’autonomia di questo device davvero invidiabile.

Prezzo

Per avere lo Xiaomi Redmi 5 Plus bisogna spendere circa 178€ (il prezzo di vendita su Amazon) ed è un costo assolutamente ottimo considerando il livello offerto da questo smartphone.

Conclusione e giudizio finale su Xiaomi Redmi 5 Plus

Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: valutazione
Recensione Xiaomi Redmi 5 Plus: valutazione

Passiamo quindi a trarre le conclusioni di questa nostra recensione dello Xiaomi Redmi 5 Plus. Il rapporto tra qualità-prezzo è sicuramente notevole e tutto a favore di questo smartphone. Le uniche pecche rilevabili sono nell’assenza del sensore NFC (al quale ormai stiamo facendo l’abitudine anche sui modelli di fascia media), della mancanza del cavo USB Type-C, di un design forse poco coraggioso e un livello della fotocamera non proprio pazzesco.

A fare da contraltare, lo ricordiamo, c’è un prezzo veramente ottimo per uno smartphone con un’autonomia davvero impressionante, che lavora in maniera veloce, rapida e senza mai registrare problemi. Eccellente anche la resa per quel che riguarda il livello del gaming e un’esperienza d’uso straordinaria e coinvolgente.

Il lavoro fatto dall’azienda cinese, anche con il Xiaomi Redmi 5 Plus, sembra stia ripagando le fatiche fatte e il percorso che si vuole tracciare anche nel nostro Paese fa ben sperare. Lo Xiaomi Redmi 5 Plus è uno smartphone molto interessante e che ci sentiamo di consigliare per chi cerca un device affidabile, economico e di buon livello, ma allo stesso tempo siamo curiosi di conoscere le altre prossime novità che Xiaomi saprà regalarci. Intanto ci godiamo questo Redmi 5 Plus.

Galleria fotografica

GIUDIZIO FINALE
Confezione
6
Design e costruzione
7
Hardware
7.5
Display
7.5
Software
8
Fotocamera
6
Batteria
8
SHARE
Articolo precedenteLephone lancia sul mercato indiano Dazen 6A: prezzo molto conveniente
Articolo successivo7 feature nascoste di Google Drive che nessuno conosce