Recensione LeEco LeRee Le 3
Recensione LeEco LeRee Le 3

Torniamo a parlare di smartphone cinesi (scopri i migliori siti dove acquistarli) e lo facciamo parlando del LeEco LeRee Le 3. Si tratta dello smartphone top di gamma di un’azienda molto attiva sul mercato, tanto da aver anche sviluppato un’automobile che si guida autonomamente. Inoltre il mercato degli smartphone cinesi, con alcuni produttori da tenere in considerazione per il 2018, è in forte crescita e anche il mercato europeo guarda sempre con attenzione, mista a tanta curiosità, quali sono le caratteristiche tecniche di questi device.

Spesso abbiamo a che fare con modelli che hanno una o più proprietà eccellenti (si pensi all’autonomia del Blackview P1000 Pro) ma che poi, per un motivo o per un altro, hanno sempre qualche elemento che lascia più di qualche perplessità. Analizziamo quindi il nostro LeEco LeRee Le 3 in questa recensione per capire se e cos’ha di più rispetto agli altri modelli “con gli occhi a mandorla”.

Confezione, contenuto ed unboxing

Recensione LeEco LeRee Le 3: Unboxing
Recensione LeEco LeRee Le 3: Unboxing

Prima di entrare nel merito della recensione del LeEco LeRee Le 3 una precisazione va fatta in merito al nome così articolato. LeRee, infatti, sta per la collaborazione con l’azienda Russian and Eaestern Europe (REE appunto) che segue il nome del produttore LeEco e quello del modello in questione, ovvero Le 3.

L’unboxing del LeEco LeRee Le 3 ci mostra un assortimento piuttosto essenziale ma limitato rispetto ad altri smartphone di pari categoria: l’alimentatore da 12V/3A, l’adattatore audio da 3.5mm e USB Type-C e il cavo di alimentazione.

Design e costruzione

Recensione LeEco LeRee Le 3: Design
Recensione LeEco LeRee Le 3: Design

La scocca, disponibile nei colori Grigio o Oro, è molto leggera e realizzata in policarbonato e alluminio con un trattamento sulla superficie opaca che evita l’accumulo delle impronte digitali. Lo smartphone è piuttosto maneggevole e con i bordi arrotondati.

Il design è piuttosto gradevole, ma privo di novità significative: nella parte posteriore troviamo il sensore con il lettore per il riconoscimento delle impronte digitali, posto sotto la fotocamera e il flash LED doppio. I tasti fisici sono tutti posizionati sul bordo destro del device. Nella parte sinistra, invece, troviamo lo slot per ospitare le SIM, mentre nella parte superiore troviamo la fotocamera frontale, il LED di notifica e il sensore ad infrarossi. Completano la costruzione dello smartphone l’ingresso USB-C nella parte inferiore dove sono posizionati anche l’altoparlante e il microfono.

Hardware

Recensione LeEco LeRee Le 3: Hardware
Recensione LeEco LeRee Le 3: Hardware

Andando oltre il “vestito” del LeEco LeRee Le 3 troviamo un processore quad-core Snapdragon 652 da 2.35Ghz, GPU Adreno 530, 4 o 6 GB di RAM e 32 o 64GB di memoria interna (non espandibile) e un buon livello di connettività grazie alla presenza del sensore per gli infrarossi, l’NFC, l’LTE fino a 600Mbps con la banda a 800MHz, il WiFi ac e il Bluetooth 4.2. Sono presenti anche i classici sensori di prossimità, giroscopio, accelerazione e luminosità, ai quali si aggiunge quello per il campo magnetico.

Le prestazioni registrate sono ottime in relazione al livello del processore e degli altri componenti hardware; parliamo sempre di uno smartphone economico e con una componentistica buona, ma non certamente la migliore in commercio in termini di prestazioni. Nonostante questo il LeEco LeRee Le 3 esegue perfettamente il suo lavoro quotidiano (app, social, messaggi, chiamate, navigazione online, eccetera) e anche quelle straordinarie (come l’avvio di giochi anche quelli che richiedono prestazioni importanti).

Display

Recensione LeEco LeRee Le 3: Display
Recensione LeEco LeRee Le 3: Display

Il LeEco LeRee Le 3 ha un display da 5.5” in 16:9, IPS e con una risoluzione di 1920×1080 pixel e grazie al vetro 2.5D sono presenti dei bordi arrotondati. Manca la protezione Gorilla Glass ma complessivamente la resa è più che ottima, soprattutto in termini di nitidezza. Ottimo il touchescreen che registra fino a 10 tocchi in contemporanea, mentre è sufficiente la luminosità che non è esaltante ma rimane comunque nella norma. Nella parte sottostante troviamo i tradizionali tasti soft-touch.

Software

Recensione LeEco LeRee Le 3: Software
Recensione LeEco LeRee Le 3: Software

Uno forse degli aspetti che più lascia sorpresi, non in positivo, del LeEco LeRee Le 3 è la presenza del sistema operativo Android 6.0.1, una versione un bel po’ datata del software di Google. La patch di sicurezza è quella di aprile 2017 e non sono previsti aggiornamenti ufficiali. Superato questo shock ci troviamo a utilizzare lo smartphone con l’interfaccia di personalizzazione di proprietà di LeEco con tutte le principali applicazioni di Google presenti. L’interfaccia non spicca in termini di personalizzazione ma risulta stabile e funzionante che è probabilmente l’aspetto principale che si richiede ad un sistema operativo. Sono presenti inoltre funzioni particolari, come un timer per lo spegnimento e l’accensione del dispositivo, quella per bloccare l’accesso alle applicazioni e una sorta di cestino dove destinare, prima di cancellarli definitivamente, tutti i file multimediali.

Fotocamera

Recensione LeEco LeRee Le 3: Fotocamera
Recensione LeEco LeRee Le 3: Fotocamera

Passiamo alla fotocamera, uno dei terreni più impervi per gli smartphone cinesi nonostante le spesso roboanti schede tecniche. Su LeEco LeRee Le 3 troviamo una fotocamera anteriore da 8MP con sensore Ominvision OV8865 e una doppia fotocamera posteriore da 13MP, f/2.0 con sensore Sony IMX258. A differenza di altri smartphone cinesi qui la doppia fotocamera è reale e già questo è un dato notevole. Le foto scattate, anche grazie all’HDR e ad un software che permette di accedere facilmente alle impostazioni, sono di ottima qualità; i video, si possono registrare anche in 4K, non sono eccellenti anche per via della mancanza della stabilizzazione ottica. Per le foto ottima anche la presenza della modalità Pro che permette di intervenire sulla saturazione, i contrasti e i valori ISO. Inoltre, sempre grazie al software, è possibile creare e salvare delle GIF.

Batteria ed autonomia

Recensione LeEco LeRee Le 3: Autonomia
Recensione LeEco LeRee Le 3: Autonomia

L’autonomia del LeEco LeRee Le 3 è affidata ad una batteria da 4000mAh che svolge egregiamente il suo lavoro. Per un utilizzo normale lo smartphone può arrivare anche a due giorni di autonomia, mentre arriva tranquillamente a fine giornata con un utilizzo più intensivo. Per una ricarica completa, grazie al caricabatteria in dotazione, ci vogliono 3 ore.

Prezzo

Il LeEco LeRee Le 3 non è disponibile su Amazon ma il suo prezzo di vendita si aggira intorno ai 100€, rendendolo di fatto un device molto appetibile.

Conclusione e giudizio su LeEco LeRee Le 3

Recensione LeEco LeRee Le 3: Conclusione
Recensione LeEco LeRee Le 3: Conclusione

Come anticipato il LeEco LeRee Le 3 è uno smartphone dal prezzo eccezionale che ben dispone nel giudizio complessivo. C’è da dire che, pur non essendo un device di altissima qualità, possiamo concludere che si tratta di uno smartphone molto valido, non solo in relazione al prezzo. Tra i principali punti negativi ci sono quelli all’impossibilità di estendere la memoria (che di per sé non è nemmeno molto ampia) e quello di un sistema operativo per certi aspetti obsoleto per il quale, oltretutto, non sono previsti aggiornamenti per la sicurezza. Superati questi inconvenienti il LeEco LeRee Le 3 è un signor smartphone cinese, con un buon design, un’ottima maneggevolezza, un hardware di livello, una batteria ottima e, soprattutto, una doppia fotocamera posteriore che si può effettivamente definire tale.

Galleria fotografica

GIUDIZIO FINALE
Confezione
6.5
Design e costruzione
9
Hardware
8
Display
8.5
Software
7
Fotocamera
9
Batteria
8.5
SHARE
Articolo precedenteFacebook pericoloso per i bambini: “Serve maggiore prevenzione”
Articolo successivoCosa fare quando il PC non riconosce una periferica USB?