Al giorno d’oggi “realtà virtuale(VR) e “realtà aumentata(AR) sono espressioni piuttosto comuni, si assiste ad una proliferazione di tale fenomeni grazie alle frequenti uscite di dispositivi hardware.

La realtà virtuale e la realtà aumentata riscuotono sempre più successo in ambito aziendale grazie all’applicazione che possono avere nella realtà quotidiana degli impiegati, come ad esempio la possibilità di lavorare ad un macchinario dopo una sessione di simulazione, rendendo più celere l’apprendimento di nuovi impianti.
Non si parla più solo di realtà virtuale e realtà aumentata attraverso supporti esterni come i google glass, oggi anche i nostri smartphone possono dare un assaggio di questa nuova tecnologia, grazie ad applicazioni studiate ad hoc. Dai videogiochi come Pokemon Go fino agli applicativi per l’arredamento, le società di sviluppo app più all’avanguardia, come ad esempio WITAPP, sono già scese in campo per proiettarci nel futuro.

Come la realtà virtuale può cambiare il nostro quotidiano

Esempi di applicazioni di realtà aumentata

I videogiochi come “Pokemon Go” fanno uso della realtà aumentata, l’uscita di questo videogame risale al 16 settembre del 2016, il giocatore interagisce con l’ambiente esterno per cercare i mostriciattoli mancanti, una mappa riproduce l’ambiente circostante e mostra quelli nelle vicinanze. Grazie alla nuova tecnologia della realtà aumentata, il Pokèmon comparirà proprio nell’ambiente in cui ci troviamo, in più è possibile ricevere informazioni su uno specifico monumento semplicemente puntando il monumento con la fotocamera dello smartphone e selezionandolo.

Come funziona Amazon Shopping?

Oltre al divertimento ludico, la realtà aumentata è sperimentabile anche in altre applicazioni utili alla quotidianità, un esempio è quello di “Amazon Shopping”. Dopo aver installato l’app basterà accedere, premere l’icona della fotocamera in alto a sinistra, scorrere verso l’alto, selezionare “AR View” e scegliere un prodotto. Questo ci permetterà di posizionare quello che si desidera nel nostro ambiente. Se si desidera comprare un vaso e si vuole avere un’idea di come starà nel nostro salotto prima di acquistarlo, basterà ricorrere a questa comodissima opzione.

L’app ci permette quindi di avere una risoluzione più reale del prodotto in questione, un vero e proprio cambiamento nella modalità di acquisto che di certo ha le potenzialità per rivoluzionare il commercio virtuale.

Realtà aumentata e cura della pelle

Ogni giorno migliaia di donne si vedono allo specchio e non si sentono soddisfatte a causa delle imperfezioni della loro pelle, alcune startup come HIMirror hanno perciò realizzato dei dispositivi che sfruttando l’AR permettono agli utenti di specchiarsi e di avere alcune informazioni aggiuntive sullo stato dell’epidermide. Ovviamente è tutto ancora in fase di sperimentazione e siamo ancora lontani dal vedere queste app negli store dei nostri telefoni. Per adesso l’app consentirebbe solo di accedere a dei video di make-up su Youtube e avere un resoconto delle proprie imperfezioni: punti neri, brufoli, occhiaie e brufoli.

Le idee sono molteplici, quel che è certo è che la realtà aumentata potrà decisamente migliorare la nostra vita in diversi settori, con un po’ di tempo, pazienza e molto lavoro!