Negli ultimi giorni le quotazioni di eBay hanno compiuto un improvviso balzo in avanti sulla scia delle informazioni “di corridoio” che vorrebbero la compagnia americana essere in procinto di vlautare uno spin-off della propria divisione che si occupa dei pagamenti, PayPal, entro il prossimo anno.

eBay-and-PayPal

In particolare, il più importante marketplace online del mondo starebbe già valutando le persone che potrebbero essere potenzialmente interessate a traghettare PayPal verso una nuova autonomia, anche se i colloqui nei confronti dei nuovi chief executive dell’attuale divisione non sarebbero ancora cominciati.

In attesa di saperne di più su tale voce, l’unica cosa certa sono le dichiarazioni del portavoce di eBay, Amanda Miller, che ha affermato che eBay è impegnata nel massimizzare il valore per i propri azionisti, e che per far ciò è disposta a compiere iniziative importanti per poter creare valore di lungo termine, e migliorare la posizione competitiva, sia di eBay e di PayPal. I ricavi di PayPal nell’ultimo trimestre sono cresciuti del 20%, contro il 9% del business del marketplace: l’interesse di eBay nei confronti dei sistemi di pagamento innovativi (ivi compreso il business dei bitcoin) si è fatto sempre più crescente negli ultimi trimestri, e la possibilità di rendere nuovamente autonoma PayPal è tutt’altro che lontana.