Come al solito le grandi società di telefoni non fanno altro che farsi causa a vicenda, né sono un esempio Apple e Samsung. Stavolta però al centro del mirino sembrano esserci Qualcomm e Meizu: la società di processori ha deciso di portare la sua concorrente in tribunale per via di una violazione di un brevetto.

Non ci saremmo mai aspettati di vedere una cosa del genere, ma sembra che la società cinese abbia utilizzato delle tecnologie di Qualcomm senza chiedere il permesso. Non sappiamo quali siano queste tecnologie utilizzate, ma presto riusciremo ad avere chiarezza su questa faccenda. Per il momento la società lesa ha inviato una richiesta alla corte delle proprietà intellettuali di Beijing ed ora deve attendere risposta.

meizu

Meizu si trova a giocare in casa considerando che quest’ente si trova proprio a Pechino quindi potrebbe riuscirla a scampare come già successo per altre società in passato. Speriamo che almeno per una volta giustizia sia fatta considerando che Qualcomm o qualsiasi altro produttore investe tempo e denaro per trovare tecnologie sempre piu’ all’avanguardia.

Via