Backup_Mac

Domani è la data ufficiale in cui Apple ha deciso di rilasciare l’aggiornamento per Mac OS X El Capitan e molti di voi saranno in fremente attesa per vedere e testare personalmente le novità introdotte. Durante l’attesa è doveroso controllare e mettere a punto ogni dettaglio per eseguire una buona installazione dell’aggiornamento, non bisogna pensare che sia sufficiente eseguire un backup del sistema ma bisogna attuare qualche piccolo accorgimento per ottimizzare le risorse e non incappare in errori comuni di percorso.

Come prepare il Mac all’arrivo di OS X El Capitan

Installare gli ultimi aggiornamenti:

Prima di tutto verifichiamo che tutti gli aggiornamenti siano installati correttamente sull’attuale sistema operativo, per farlo è sufficiente recarsi nel Finder e nel menu a discesa selezionare Aggiornamento Software

Verificare le applicazioni:

Verificare nei log degli sviluppatori se il nuovo sistema operativo OS X El Capitan supporta le applicazioni indispensabili per la nostra quotidianità, in questo modo non rimarremo delusi scoprendo che non funzionano correttamente o presentano dei bug.

Eliminare i download e i dati che non servono

Nella cartella dei download spesso vengono dimenticati file che non servono più, una bella pulizia della cartella ci farà guadagnare spazio ed evitare di perdere tempo durante backup trascinandoci dietro file inutili. Questa operazione dovrebbe essere eseguita anche all’interno delle altre cartelle, per verificare che tutti i file contenuti siano indispensabili e non inutilizzati da tempo, per farlo possiamo anche rivolgerci a tool specifici di pulizia.

Backup del disco

Ora è giunto il momento di eseguire un backup di sicurezza dell’intero disco. Per farlo possiamo rivolgerci a all’utility integrata nel sistema Time Machine, che consente di eseguire un backup guidato su hard disk esterno o su disco di rete esterno come ad esempio la Time Capsule. Grazie al backup in qualsiasi momento saremo in grado di ripristinare l’intero sistema operativo funzionante con tutti i nostri dati contenuti.

Prima di concludere, la lista dei Mac che potranno aggiornare al nuovo OS X El Capitan:

– iMac metà 2007 o recenti

– MacBook Air fine 2008  o recente

– MacBook fine 2008 Alluminio o inizio 2009 o recente

– Mac mini inizio 2009 o più recente

– MacBook Pro metà-fine 2007 o recente

– Mac Pro inizio 2008 o recente

– Xserve inizio 2009

Leggi anche: OS X El Capitan afflitto da una falla che permette di installare App Gratis