PlayStation 5 sul mercato già nel 2019 “grazie” a Microsoft?

PlayStation 5, il sogno segreto di ogni videogiocatore su console, diventerà presto realtà: a quanto pare, il lancio sul mercato del dispositivo Sony, non avverrà nel 2021-2022 come previsto ma molto prima.

La probabile uscita di Xbox X nel 2020 sta spingendo il colosso giapponese a un grande sforzo per poter proporre la propria console già a partire dal prossimo anno.

sarà possibile acquistare giochi per playstation al di fuori del psn

L’epopea PlayStation: dal 1994 sino ai giorni nostri

Era il 1994 quando sul mercato mondiale debuttava la prima e leggendaria PlayStation: seppur si trattasse di una console molto promettente, pochi avrebbero scommesso che ancora oggi si sarebbe parlato di questo brand così importante.

Sono passate molte generazioni del dispositivo Sony e, il suo fascino, non solo non è andato sciamando, ma ha consentito alla PlayStation di divenire regina incontrastata per i videogiocatori console.

Ultima, in ordine cronologico, PlayStation 4 Pro disponibile dal 2013: dopo così tanti anni, il desiderio di un passo avanti nei videogiocatori comincia a farsi piuttosto pressante. Più che la smania di novità però, come già affermato a far stringere i tempi per il lancio di PS5 è stata la concorrenza spietata di Microsoft che, con il brand Xbox, appare l’unico concorrente degno di nota per la Sony.

Quali saranno i punti forti di PlayStation 5?

Il punto forte per i produttori nipponici sarà il supporto nativo al 4K e i 60 frame per secondo, che consentono esperienze di gioco appaganti ed estremamente immersive. Da non sottovalutare anche l’evoluzione sotto il punto di vista dell’hardware, dove sono previste non meglio precisate migliorie per quanto riguarda CPU, GPU, spazio di archiviazione e quantità di RAM disponibile.

Per cercare di quantificare un minimo questi upgrade, è utile utilizzare l’unità di misura dei teraflops (una metrica utilizzata per misurare la potenza dell’hardware) che, stando ad alcune voci di corridoio, arriverebbe a 10: esattamente il doppio rispetto a PS4 Pro.

Retrocompatibilità quasi scontata

In un mercato dai ritmi folli e caratterizzato da un filo di nostalgia dei giocatori più attempati, la retrocompatibilità sembra ormai praticamente scontata: i giochi dell’attuale PS4 saranno molto probabilmente giocabili anche sulla console di nuova generazione.

Lotta ai cheater: ecco TruePlay

Con la diffusione del multiplayer online, la piaga dei cheater è divenuto un problema piuttosto consistente. In tal senso, Sony porterà avanti la battaglia per il gioco pulito con TruePlay, uno strumento in grado di rilevare e contrastare chi fa uso di cheat.

Sempre più Realtà Virtuale

Risulta quasi scontato che PlayStation 5 seguirà il trend del supporto alla realtà virtuale. Secondo alcuni, il lancio della console sul mercato mondiale, potrebbe essere seguita a breve distanza di tempo da una nuova versione di visore strettamente collegato al dispositivo… chi vivrà vedrà!

Diverse versioni della console?

Seguendo quanto successo con PS4 Pro, Sony potrebbe optare per la creazione di due diverse versioni della stessa console: una base e un’altra con funzioni avanzate. Le principali differenze tra i due modelli, potrebbero essere una capienza maggior per quanto riguarda lo spazio di archiviazione, il supporto Blu-ray 4K e una fantomatica retrocompatibilità totale, capace di far rivivere non solo le glorie di PS4 ma anche delle generazioni precedenti della console.