Play-Music

 

 

Google Play Music si aggiorna e porta con se una “rivoluzione” importante!

Il vero problema di Google Play Music è l’enorme utilizzo dei dati.


// <![CDATA[
document.write('’);
// ]]>

Utilizzare Google Play Music da casa non è un problema. La maggior parte di noi, infatti, ha ormai una connessione dati veloce nella propria abitazione, ma da smartphone??

Molto spesso si rischia di “sforare” con i mb messi a disposizione dalla propria compagnia telefonica e cosi il servizio cloud di Google stentava a spiccare il volo…. fino ad ora!!

play-new-streaming-settings

 

In pratica Google, ha pensato bene di dare la possibilità al singolo utente di decidere quanto traffico dati utilizzare.

In che modo? Molto semplice:

l’utente potrà decidere in quale qualità audio ascoltare il brano scelto. In base alla qualità (Low, Normal, High) verranno utilizzati più dati o meno.

Ovviamente si può anche impostare che i brani vengano scaricati solamente con connessione Wifi attiva.

La miglior configurazione possibile, per il risparmio dei dati è senza dubbio: “Download via Wifi only” e qualità “Low”…

Ci sono anche altre piccole modifiche in questo aggiornamento, come ad esempio la velocità di ricerca dei brani uploadati, ma niente di sconvolgente.

Voi utilizzate Google Music regolarmente? E come vi trovate??

Diteci la vostra qui sotto!

 

VIA