Il vostro PC è lento? S’impalla sul finale di Inception? State facendo una serie perfetta a Call of Duty e si spegne? Non vi viene voglia di fargli fargli fare un tuffetto?? Con il Plantbook invece lo ricaricate cosi.

Non stiamo scherzando, due scienziati coreani, Seuggi Beak e Hyerim Kim, hanno progettato il primissimo Laptop arrotolabile a forma di canna di bambù e si ricarica semplicemente immergendolo in un bicchiere d’acqua.

PlantbookFantascienza? Per ora si, è solo un concept, magari di qualche panda desideroso di avere del bambù con wifi integrato, ma comunque l’idea c’è.

Entrambi i display sono arrotolabili e vengono rinchiusi nel “bambù”, più o meno come i prototipi di schermi flessibili di Samsung ed LG. Ma Entrambe le case qui citate sono ancora in alto mare per la commercializzazione in serie di tale dispositivo arrotolabile, ma il prototipo c’è. E perchè non applicarlo a questo concept?

Plantbook

Veniamo al secondo punto, quello che fa più clamore, la ricarica in acqua. Secondo i creatori si svilupperebbe un fenomeno di elettrolisi, utilizzando liberamente l’idrogeno presente nell’acqua e rilasciando ossigeno. Praticamente un Laptop superecologico (se mai lo commercializzeranno). Un apposito “leafLED“, un led a forma di foglia (ma che fantasia) vi avviserà della carica residua. Inoltre sono disponibili un jack standard da 3,5” per le classiche cuffie e un pannello solare posto in cima, sempre per la ricarica. Non sono presenti altri ingressi o uscite. Anche perchè teoricamente non ha bisogno di caricabatterie, le porte USB si bagnerebbero. Magari un integrazione NFC  ci starebbe bene. Anche se il WiFi sembra ormai d’obbligo.

PlantbookPlantbook

Ovviamente il laptop è totalmente impermeabile, altrimenti carichi la batteria e butti via il pc fulminato.

Ripetiamo che per il momento è solo un concept, un idea realizzabile, non è stato fatto nulla di concreto, almeno, nessun prototipo è stato divulgato. Ma troviamo l’idea, oltre che ecologica, anche pratica. Hei ho il 5% di batteria…SPLASH…7%…8%…..