Pochi giorni abbiamo discusso del successo del nuovo sistema operativo della Apple. OS X Mountain Lion non può essere definito un flop ed anche alcuni dei nostri lettori hanno affermato che gli errori non si trovano nell’OS firmato da Cupertino, ma nelle operazioni compiute in modo errato dagli utenti. Ad ogni modo, oggi vogliamo parlarvi di cinque bugs che hanno maggiormente deluso coloro che sono passati da Lion a Mountain Lion.

Wi-Fi

wifi

Il primo problema riguarda la connessione Wi-Fi. Molti utenti, dopo aver effettuato l’aggiornamento, hanno avuto difficoltà ad agganciarsi oppure hanno notato una minore velocità.

Batteria

Batteria

Di questo avevano già parlato e, a quanto pare, anche altri clienti hanno notato il problema che affligge la batteria. In seguito all’installazione di OS X Mountain Lion, svariati utilizzatori hanno visto l’autonomia del loro MacBook durare molto meno. Addirittura con il leone di montagna la durata è diminuita del 50%.

Incompatibilità delle applicazioni

apps

Questo può essere definito un limite, ma non proprio un problema. Già sapevamo che molti programmi non sarebbero potuti vivere anche sul nuovo leone di montagna. A tal proposito vi abbiamo consigliato un utile sito web che vi consente di scoprire tutti i software compatibili e quelli che, invece, non lo sono.

Il puntatore scompare

cursors

Questo sembra essere un vero e proprio fastidioso bug. Dopo l’aggiornamento, molti utenti hanno visto scomparire il proprio puntatore del mouse dal monitor del computer. Per farlo riapparire dovevano premere la combinazioni di tasti command + tab. A voi è mai capitato?

Una notifica inaspettata

notifica

Quando si scrive una nota in iCal, nella cella del giorno successivo, prima che si completi il titolo appare una notifica dell’evento.

[VIA]