AndroidNewsSmartphone

Oppo sta lavorando ad un proprio chip: lo vedremo nel 2024?

OPPO potrebbe essere il prossimo produttore di smartphone a lanciare un proprio processore, almeno stando alle recenti indiscrezioni. Negli ultimi anni abbiamo visto alcune delle aziende principali rilasciare i propri chip “home-made”, in primis Apple, Samsung, Huawei e Google. Anche Xiaomi ha provveduto a lanciare un processore interno, pur non utilizzandolo su vasta scala.

Il nuovo report, ripreso anche da SamMobile, indica che OPPO ha in programma di produrre in serie il suo primo chipset per smartphone nel 2023 e sarebbe intenzionata a lanciarlo sul mercato nel 2024. Secondo quanto riferito si tratterà di un processore entry-level, che verrà quindi utilizzato in uno smartphone conveniente di OPPO. Inoltre, il chipset potrebbe essere prodotto utilizzando il processo a 6 nm di TSMC, anche se i futuri chipset della gamma potrebbero utilizzare un modem integrato e un processo di fabbricazione TSMC a 4 nm.

Il report rivela che varie parti della progettazione del chipset, tra cui la progettazione front-end e back-end, la progettazione IP, l’architettura del sistema di memoria, l’algoritmo, il tape-out della catena di approvvigionamento e l’integrazione, vengono eseguite all’interno dell’azienda cinese.

oppo processore

OPPO non è nuova alla progettazione di chip: lo scorso anno l’azienda ha lanciato il suo primo chipset per smartphone, Mariana MariSilicon X, il primo chipset multiuso dell’azienda che combina NPU (Neural Processing Unit), ISP e architettura di memoria multi-tier. Il processore è in grado di garantire funzionalità avanzate incentrate sulla fotocamera, come ad esempio i video in modalità notturna 4K con anteprima dal vivo.

Sarà da capire quanto potrà essere competitivo il prossimo chip di OPPO, anche se negli ultimi tempi le aziende produttrici di smartphone hanno cercato di ridurre la loro dipendenza da produttori di chipset come MediaTek e Qualcomm.

Samsung produce i propri chipset da più di dieci anni e anche marchi come Motorola e Vivo hanno provveduto ad utilizzare i processori del gigante di Seul. Tuttavia, almeno fino ad oggi, i chipset di Samsung non sono stati in grado di battere le prestazioni dei processori di Qualcomm. L’azienda sudcoreana ha affermato che sta prendendo in considerazione la possibilità di realizzare chip su misura solo per i telefoni Galaxy, in modo tale da cercare di ottenere un miglioramento sia dal punto di vista delle prestazioni che in termini di ottimizzazione.


Fonte SamMobile

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Il Galaxy XCover 6 Pro è già qui! Samsung ufficializza il nuovo rugged

AndroidNewsSmartphone

Nothing Phone (1), ufficiale il processore: sarà Snapdragon 778G+

NewsPC

Acer Chromebook Spin 514 2022: anteprima e hands-on

AndroidNewsSmartphone

Xiaomi, la serie 12S ufficiale il prossimo 4 luglio: cosa aspettarci?