Condividere e scambiare file con parenti, amici e conoscenti è ormai una necessità quasi quotidiana. Farlo è piuttosto facile, a meno che non si voglia mantenere un certo grado di sicurezza: recentemente infatti si è risvegliato il desiderio di mantenere maggiormente al sicuro i propri dati e la propria privacy sulla rete.

Per poter condividere i file in modo sicuro e anonimo (nonché senza costi) è disponibile un software piuttosto interessante come OnionShare.

privacy Windows 10 dati sensibili

Cos’è e come funziona OnionShare

Questo programma piuttosto semplice, vede il suo punto di forza nello sfruttamento della rete Tor: per chi non conoscesse questo sistema, si tratta di un browser che garantisce il pressoché totale livello di anonimato in rete.

Una volta installato OnionShare (disponibile per Windows, Mac, Ubuntu e Fedora) è possibile condividere file trascinandoli direttamente sulla finestra del software: in essa sarà infatti presente un’eloquente testo Prendi e rilascia i file qui sopra.

Fatto ciò non resta che attendere qualche istante per il caricamento del file in questione.

Una volta terminato l’upload, sarà possibile cliccare sul bottone verde Inizia la condivisione, che darà il via alla generazione di un link da fornire a chiunque vuoi far scaricare quanto appena caricato (che però dovranno essere dotati del già citato browser Tor).

Perché la condivisione avvenga con successo, l’utente che ha reso disponibile il file deve rimanere con OnionShare aperto e naturalmente collegato alla rete. Esso può comunque, in ogni momento, interrompere il file sharing cliccando sul pulsante Ferma la condivisione.

Elevare ulteriormente il grado di sicurezza

Vuoi andare oltre e rendere la condivisione di file ancora più sicura? Per fare ciò basta:

  • andare su Settings (l’icona a forma di ingranaggio in basso a destra)
  • sotto Stealth Advanced selezionare Create stealth onion services
  • confermare il tutto cliccando su Save

A questo punto, a costo di operazioni di download/upload decisamente più lente, la condivisione sarà ancora più sicura. Naturalmente la sezione settings offre diverse altre impostazioni per personalizzare il lavoro svolto dal software a seconda delle proprie esigenze.