Quando Google si è spostato dal programma Nexus per concentrarsi sul marchio Pixel, in molti hanno intravisto una sorta di “vuoto”, che sarebbe poi stato riempito piuttosto bene da OnePlus. L’azienda, infatti, si è distinta per un hardware di fascia alta, il design molto qualitativo e una velocità di aggiornamento particolarmente apprezzata dalla clientela.

oneplus

Come noto, di recente Google ha rilasciato il codice sorgente di Android 9 Pie, il nuovo sistema operativo realizzato dal gigante di Mountain View: da quel momento in poi, molti di coloro che “bazzicano” il forum di sviluppatori XDA hanno iniziato a lavorare per delle porting del nuovo aggiornamento di Android Pie dedicate ad una manciata di smartphone OnePlus, tra cui OnePlus X, OnePlus 2, OnePlus 3 e OnePlus 3T.

OnePlus X e OnePlus 2 non hanno ricevuto l’aggiornamento di Android Nougat, quindi il porting di Pie rappresenterà un balzo notevole per questi due dispositivi. OnePlus 3 e OnePlus 3T sapevano già di ricevere l’aggiornamento ufficiale di Android Pie, quindi queste ROM saranno un bel modo per provare l’ultima versione prima dell’aggiornamento ufficiale.

L’altro device, OnePlus X, ha ricevuto un porting per l’ultima versione di Android grazie al lavoro del Senior Member di XDA, YumeMichi. Al momento lo sviluppatore l’ha etichettato come una build di test dato che sarebbero presenti un paio di problemi da risolvere.

Il porting di Android 9 Pie su OnePlus 2 è stato invece possibile grazie al lavoro di XDA Recognized Developer e Contributor Shreesha.Murthy.

Infine, la versione di Android 9 Pie per OnePlus 3 e OnePlus 3T è stata appena rilasciata grazie al lavoro di JagravNaik, Senior Member di XDA. Si tratta di un porting della ROM Pixel Experience che aggiorna questi due dispositivi. La ROM è considerata in uno stato beta a causa di alcuni problemi noti con NFC e la crittografia non è ancora supportata. Tuttavia, i test sono riusciti a dimostrare che in questa prima versione beta il funzionamento sembra piuttosto convincente.