AndroidNewsSmartphone

OnePlus 6 e 6T ottengono Android 10 grazie ad OxygenOS 10.0

oneplus 6 android 10

OnePlus ha avviato il lancio di OxygenOS 10.0 per OnePlus 6 e OnePlus 6T tramite il canale stabile, aggiornando quindi i due telefoni ad Android 10.

oneplus 6 android 10

Il lancio di OxygensOS 10.0 per OnePlus 6 e 6T è attualmente in corso in modo graduale. Non appena la casa di Shenzhen avrà la certezza che non siano presenti criticità o bug importanti, si potrà dare il via ad un lancio più ampio. Come emerso nel changelog delle modifiche, OxygenOS 10.0 garantisce un nuovo design dell’interfaccia utente, più opzioni di personalizzazione nell’app Impostazioni, un miglioramento nei controlli della privacy, la navigazione con le gesture a schermo intero e molto altro ancora.

L’implementazione di OxygenOS 10.0 per OnePlus 6 e 6T è stata individuata per la prima volta dal portale Android Police e successivamente è stata annunciata tramite un post ufficiale comparso sul forum OnePlus, dove viene precisato che per ora solo un piccolo gruppo di utenti riceverà l’update, proprio perchè si tratta di un’implementazione graduale: tuttavia, nel giro di poco, tutti i dispositivi interessati otterranno la decima versione del sistema operativo di Google. Gli utenti italiani possono stare tranquilli, dato che l’aggiornamento interesserà tutti i mercati occidentali.

Oltre alle novità a cui facevamo riferimento in precedenza, l’aggiornamento OxygenOS 10.0 per OnePlus 6 e 6T introduce anche Game Space, una nuova funzione per una gestione del gioco più pratica e un miglioramento complessivo dell’esperienza di gioco. Inoltre, con questo importante update i due telefoni dell’azienda cinese ottengono anche lo strumento di visualizzazione contestuale per Ambient Display, che consente agli utenti di visualizzare le informazioni pertinenti in base a ora e posizione. L’aggiornamento aggiunge anche la possibilità di bloccare i messaggi spam tramite parole chiave. Tuttavia, l’ultima build di OxygenOS attualmente non dispone dell’opzione per nascondere il “notch”, che invece speravano di poter ottenere molti utenti che proprio non riescono a digerire la presenza della tacca.

Bio autore

Mi piacciono molto il calcio, la carbonara, gli aperitivi e saper ascoltare. Non mi piacciono elite autoreferenziali, violenza verbale e discriminazioni.
Potrebbero interessarti
News

TIM e Vodafone, valanga di GB con le nuove offerte "operator attack"

AndroidNewsSmartphone

Motorola Razr 2019 è ufficiale: il nuovo pieghevole a breve in Italia a 1.599 euro

NewsPC

Apple, ufficiale il MacBook Pro da 16 pollici: schermo "Retina" e molta più potenza

AndroidNewsSmartphone

Samsung Galaxy S10, il nuovo aggiornamento porta delle funzionalità di Note 10