OnePlus 3, il quarto smartphone del produttore cinese che ha sorpreso il mondo intero, verrà presentato alla fine del secondo trimestre del 2016 (Aprile-Giugno): a dirlo è Carl Pei, co-fondatore di OnePlus, in un’intervista esclusiva rilasciata al sito CNET.

Carl Pei ha evitato di fornire molte informazioni per quanto riguarda il futuro top di gamma della sua azienda ma ha voluto concentrarsi su un punto: si augura vivamente che OnePlus 3 riesca ad attirare l’attenzione degli utenti nello stesso modo in cui ci è riuscito OnePlus One nel “lontano” Luglio 2014.



OnePlus 3 in arrivo entro Giugno 2016

OnePlus 2 non ha convinto quanto il predecessore: riuscirà OnePlus 3 a far di meglio?
OnePlus 2 non ha convinto quanto il predecessore: riuscirà OnePlus 3 a far di meglio?

Nonostante i dati dicano che OnePlus 2 abbia venduto meglio di OnePlus One (sebbene non si conoscano i numeri esatti delle vendite), Pei ha ammesso che il loro primo dispositivo era più accattivante dal punto di vista tecnico: OnePlus 3 avrà il compito di ritornare alle origini e il nuovo design promesso dal co-fondatore potrà sicuramente aiutare.

Per ottenere dei risultati migliori sotto il punto di vista delle vendite, l’azienda punterà anche a migliorare i propri metodi di vendita. L’azienda cinese si focalizzerà ancora di più sui mercati in cui è già presente prima di dedicarsi a mercati in forte crescita ma meno appetibili dal punto di vista economico come l’America Latina.

L’eventuale successo passerà anche da una maggiore presenza nel mercato statunitense, che stando alle dichiarazioni di Pei “sarà molto importante quest’anno”: l’azienda inizierà ad adottare strategie pubblicitarie più comuni, come la comparsa in televisione e nei giornali. Al momento infatti, blog tecnologici a parte, è assai difficile trovare informazioni relative a questo prodotto: non tutte le persone seguono giorno per giorno l’evolversi del settore hi-tech nonostante le loro esigenze (avere uno smartphone di qualità senza pagare uno sproposito) possano benissimo essere soddisfatte dai dispositivi OnePlus.

Secondo Pei un buon numero di possibili compratori rientra nella fascia “giovane” della popolazione visto che queste persone sono più propense a provare smartphone di nuove aziende a patto che il prezzo di vendita non sia eccessivo.

Concludiamo ricordandovi che Pei ha anche dichiarato che OnePlus 3 verrà venduto negli Stati Uniti e in altre regioni senza alcun blocco e verrà venduto direttamente dall’azienda: le spese di spedizione rimarranno gratuite e verranno accettati anche i pagamenti tramite carta di credito oltre a quelli effettuati via PayPal.

OnePlus si è sicuramente resa conto di aver fatto alcuni errori con OnePlus 2: quali sono i miglioramenti che vorreste vedere nel futuro OnePlus 3?