Si chiama Hand-worn device for surface gestures input ed è un nuovo brevetto depositato recentemente, precisamente lo scorso 12 novembre, da Microsoft. Si tratta nello specifico di un dispositivo wearable, cioè un anello ed un braccialetto con all’interno una gran quantità di segreti nascosti.

Tra ciò che nascondono, un modulo radio, un microfono, un accelerometro, il giroscopio ed altri tipi di sensori, che consentiranno agli utenti di controllare il puntatore sul display senza sfiorarlo associato ad una smart tv, ma il nuovo brevetto si collega senza problemi anche a computer e smartphone.

id476109Come sarà il futuro Microsoft

Tra gli sviluppi futuri, anche dopo l’uscita di Microsoft HoloLens, potrebbero essere dei visori per vivere la realtà aumentata, ma per il momento si tratta di ipotesi perché, come detto, siamo ancora a livello di brevetto e ovviamente sul mercato ancora non esiste nulla. Si tratta comunque di un dispositivo che si adatta ad ogni superficie e che proietta ancora di più la Microsoft nell’universo dei dispositivi indossabili, sempre più una tendenza in questo momento.

Oltre ai già citati HoloLens, Microsoft s’interessa sempre più al mondo degli indossabili tanto che, come specificato in un articolo precedente, sarà una delle aziende presenti alla fiera Wearable Tech Torino al Lingotto Fiere il 20 e 21 novembre, evento dedicato esclusivamente ai dispositivi wearable di questa e di molte altre aziende, dedicato a programmatori ma anche ad appassionati.

Per quanto riguarda il brevetto, ancora non si sa quando il prodotto sarà sviluppato, quando sarà creato un prototipo e quindi quando si passerà alla messa in vendita del dispositivo. Per il momento Microsoft registra l’assegnazione del nuovo brevetto, in attesa di sviluppare questo o altri progetti wearable che sembrano essere sempre più graditi e richiesti dal pubblico e da chi ama la tecnologia. Microsoft insomma non è più solo sinonimo di computer o smartphone, ma anche, e forse sempre di più, di dispositivi wearable.