Ormai la tecnologia ha preso tutti  i piani della nostra vita: non solo oggetti tecnologici, ma anche wereable technology e case sempre più “smart home“. Samsung è in prima linea nell’ambito di tali attività, coadiuvata dal suo interesse non solo nell’ambito di smartphone, smartwatch, pc e tablet, ma anche di tv ed elettrodomestici. Per questo non stupiscono i recenti brevetti registrati dalla corporation asiatica che a quanto pare mira a creare un ecosistema tra tutti i suoi dispositivi per indurre tutti i clienti ad essere più fidelizzati e a comprare solo dalla stessa azienda. Di seguito, dopo il salto, i dettagli sui nuovi brevetti della società coreana.

brevetti samsung

I nuovi brevetti di Samsung sono il preludio alle Smart Home e non solo

Gli smartwatch sono senza dubbio il gadget tecnologico su cui le corporation  stanno investendo di più negli ultimi tempi, ritenendo che abbiano delle potenzialità ancora inespresse molto interessanti e da non lasciarsi sfuggire. Non stupisce, pertanto la scelta della corporation asiatica Samsung di continuare a inventare sulla base di questi gadget, cercando di integrarli con i propri elettrodomestici per creare un ecosistema domestico basato su dispositivi della società asiatica. Tra questi l’ultimo brevetto depositato e che potete vedere nella foto sopra.

Si tratta di un brevetto attraverso il quale l’utente Samsung con indosso un Samsung Galaxy Gear, riesce a controllare vari elettrodomestici (come condizionatore, lavatrice e tv), solo attraverso il movimento del polso e quindi senza necessità di toccarne il display. Si tratta, come facilmente intuibile, di veri e propri paletti per quelle che saranno le smart home del futuro: sebbene ora ci sembrino molto lontane, nei prossimi anni potrebbe essere veramente la quotidianità.

Un altro brevetto, invece, riguarda l’integrazione tra lo smartwatch Gear e il Gear VR, arricchendo così l’esperienza della realtà virtuale proposta da Samsung con l’interazione tra questi due dispositivi.