multirom come installare

MultiROM è una mod per dispositivi Android che permette il multi-boot: all’avvio del proprio dispositivo sarà infatti possibile scegliere con quale ROM utilizzare il proprio dispositivo. Oltre alle classiche Custom ROM per dispositivi Android, sarà possibile utilizzare anche altri sistemi operativi mobile come Ubuntu Touch, Plasma Active, Bohdi Linux o WebOS. La parte principale di questa mod è il boot manager, che appare ogni qualvolta viene avviato il dispositivo e ci permetterà di scegliere la ROM da avviare. Andiamo a scoprire come installare MultiROM (la guida è valida per i seguenti dispositivi: Nexus 4, Nexus 5, Nexus 7 2012, Nexus 7 2013).

Come installare MultiROM su dispositivi Android

Caratteristiche Principali

  • Effettuare il multiboot di qualsiasi numero di ROM Android.
  • Ripristinare i nandroid backup come ROM secondarie.
  • Utilizzare altri sistempi operativi, ad esempio Ubuntu Touch, con Android senza dover formattare il dispositivo.
  • Possibilità di effettuare il boot da un dispositivo USB collegato mediante cavo OTG.

Avvertenze

L’installazione della mod MultiROM non è priva di rischi: essendo un’importante modifica del normale funzionamento di un dispositivo mobile Android possono crearsi alcune complicazioni. Vi consigliamo di armarvi di backup salvati su periferiche/dispositivi sicuri in modo da poter ritornare senza problemi alla configurazione precedente in caso di problemi. Nè io nè lo staff di Outofbit nè i creatori della mod MultiROM siamo in alcun modo responsabile di eventuali danni al vostro dispositivo: se non avete le conoscenze adatte per comprendere e mettere in pratica questa guida vi consigliamo di evitare.

Installazione MultiROM

E’ possibile installare MultiROM eseguendo due diverse procedure:

  1. Utilizzare l’app MultiROM Manager
    E’ di sicuro il modo più rapido per installare la multiROM e tutti gli altri file necessari. Installate l’applicazione e selezionatee MultiROM e recovery nella scheda Installa/Aggiorna. Se nella scheda Stato visualizzate la scritta “Patch -hardboot non presente!” di fianco alla scritta Kernel significa che avete bisogno di un kernel specifico: potete selezionarne uno dalla scheda “Installa/Aggiorna” oppure cercarne alcuni compatibili sul nostro forum o su XDA.
    Questo kernel sarà quello presente unicamente nella ROM principale: per questo motivo scegliete la versione più adatta alle vostre esigenze.
    Per avviare l’installazione basterà premere su Installa nella scheda Installa/Aggiorna.
  2. Installazione manuale
    Potrete seguire a tal proposito numerosi video su YouTube nel caso aveste alcuni problemi: non appena riusciremo vi allegheremo la nostra videorecensione nella quale sarà spiegato ogni passaggio.
    Prima di iniziare dovete assicurarvi che:

    • Il vostro dispositivo non sia criptato (normalmente se non sapete come si faccia a criptare un dispositivo significa che il vostro non lo è).
    • Il bootloader sia aggiornato all’ultima versione.

    Per il corretto funzionamento di MultiROM 3 file necessitano di essere installati:

    • MultiROM (multirom_vXX_nX-signed.zip).
    • Modified recovery (TWRP_multirom_nX_YYYYMMDD.img).
    • Patched Kernel.

    Tutti i link dei file necessari li potrete trovare qui sotto: basterà flashare tutti i file e avrete installato tutto il necessario.

NB: Durante il processo di installazione la vostro attuale ROM non verrà in alcun modo eliminata.

Download

Nexus 7 2012
Nexus 7 2013
Nexus 5
Nexus 4

Come aggiungere ROM

Rom basate su Android

Andare in Recovery (Vol giù + Power) e selezionare Advanced -> MultiROM -> Add ROM. Selezionare il file .zip della ROM da voi desiderata e confermate.

Ubuntu Touch

Utilizzare l’app MultiROM Manager per installare Ubuntu Touch.

NB: Ubuntu Touch è in continuo sviluppo e potrebbero esserci problemi con i futuri aggiornamenti: non dimenticatevi di tenere aggiornata la mod dopo ogni aggiornamento nel caso ci fossero problemi.

Attenzione: Le ROM Ubuntu non devono avere spazi all’interno del nome del file .zip per il corretto funzionamento.

Utilizzare un dispositivo di archiviazione dati USB

Durante l’installazione delle ROM, la recovery vi permetterà di scegliere dove effettuare l’installazione: collegate il vostro dispositivo USB mediante cavo OTG al Nexus e premete il pulsante di aggiornamento. Nel momento in cui verrà visualizzato il dispositivo USB sarà unicamente necessario selezionarlo (i formati extX, NTFS e FAT32 sono supportati) e procedere con l’installazione.

Nel caso vogliate utilizzare un formato diverso da FAT32 vi basterà formattare il dispositivo di archiviazione dati utilizzando vostro PC: nel caso non foste in grado fatevi aiutare da una persona competente o chiedete aiuto sul nostro forum.

Se state installando le ROM su una partizione dati NTFS o FAT32, la recovery vi chiederà di selezionare la grandezza dell’immagine per ogni partizione: siccome non è facile cambiare lo spazio dedicato a ogni immagine vi invitiamo a pensare bene al quantitativo di memoria necessario. Nel caso di partizioni FAT32 bisogna tenere a mente che il filesystem impone il limite di 4095 MB per immagine.

Infine bisogna ricordare che la procedura di installazione su dispositivi USB impiega più tempo rispetto all’installazione sulla  memoria del dispositivo (per i 4 GB dell’immagine di Ubuntu potrebbero volerci più di 20 minuti) e che numerare le varie partizioni potrebbe richiedere un po’ di tempo (circa 30-45 s) : per questi motivi vi consigliamo di armarvi di pazienza per evitare problemi.

Aggiornare/Cambiare ROM

ROM Primaria

Per modificare la ROM primaria dovrete:

  • Flashare il file .zip come consueto (nel caso fosse neccessario effettuate anche un ripristino totale: questa procedurà non eliminerà le vostre ROM secondarie).
  • Andare in Advanced -> MultiROM nel menù della recovery ed effettuare la procedura Inject curr. boot sector.

ROM Secondarie

Se volete modificare le ROM secondarie vi basterà cancellarle e aggiungerne di nuove (nel caso non sapeste quali installare date un occhio all’articolo relativo alle 5 migliori ROM del momento e alla sezione dedicata ai dispositivi Nexus del forum) mentre nel caso voleste aggiornare una ROM dovrete:

  • Scaricare l’aggiornamento e metterlo nella memoria del dispositivo
  • Andare in Advanced -> MultiROM -> List ROMs e selezionare la ROM che volete aggiornare
  • Selezionare Flash ZIP e flashare il file .zip della ROM
  • In alcuni casi sarà necessario flashare di nuovo il kernel patchato: in tal caso copiate anche questo file .zip sul vostro dispositivo e flashatelo seguendo la stessa procedura della ROM

La guida termina qui: nel caso riscontriate qualche problema nell’installazione non esistate a chiedere aiuto attraverso i commenti o meglio ancora postando sul nostro forum dove un’attiva community sarà in grado di darvi una mano in tempi brevi.

Ci teniamo a ricordare ancora una volta che installare MultiROM non è un operazione facile e potrebbero riscontrarsi alcuni problemi: prima di procedere effettuate i backup di ogni genere e procedete con calma.

Lo staff di Outofbit e i creatori della mod non si assumono alcun tipo di responsabilità per eventuali danni al dispositivo.