Motorola One Power è un telefono molto diverso da qualsiasi altro prodotto realizzato in passato dall’azienda inglobata da Lenovo nel 2016. Dopotutto, si tratta di uno dei primi telefoni non Droid in molti anni a non avere il marchio “Motorola Moto”.

motorola one power

Motorola One Power è stato inoltre realizzato con un design piuttosto diverso rispetto agli altri dispositivi dell’azienda. I tratti estetici di questo device ricordano maggiormente quelli visti sul recente iPhone Xs, come ad esempio il “notch” che caratterizza la parte superiore del display e una configurazione con doppia fotocamera sul lato posteriore.

Tuttavia, va precisato che per gli sviluppatori il software basato su Android (impostato sul programma Android One, ndr) è ancora vivo e vegeto. E tutti gli utenti che non vedono l’ora di modificare questo telefono saranno di certo entusiasti di sapere che il codice sorgente del kernel per Motorola One Power è stato recentemente pubblicato su GitHub.

Per farla breve, questo annuncio sta a significare che sia le ROM personalizzate, come LineageOS, che i kernel personalizzati dovrebbero arrivare presto nei forum ufficiali degli sviluppatori, a cominciare dal celebre forum XDA che è sempre molto aggiornato su questi sviluppi. Non a caso, sul famoso forum è già possibile consultare il codice sorgente del kernel. La versione è per il firmware Android 8.1 Oreo, anche se il dispositivo è pronto per ottenere l’aggiornamento ad Android 9 Pie, ovvero l’ultima versione del robottino verde rilasciata da Google lo scorso mese di agosto.

Motorola One Power è un telefono alimentato da un processore Qualcomm Snapdragon 636, abbinato ad una GPU Adreno 509, 4 GB di RAM e 64 GB di memoria interna, espandibile fino a 256 GB tramite microSD. Sul retro, il dispositivo è caratterizzato da una doppia fotocamera con un sensore da 16 MP e un altro secondario da 5 MP; sul davanti, invece, Motorola One Power ha una fotocamera singola da 12 MP. Il telefono è anche dotato di una notevole batteria da 5000 mAh.