News

Mobile World Congress 2020 e Coronavirus: ecco la lista di chi non ci sarà

Mobile World Congress 2020

La scorsa settimana GSMA, l’ente organizzatore del Mobile World Congress, aveva rilasciato una dichiarazione nella quale comunicava che l’evento quest’anno si terrà come pianificato, e che saranno messe in atto diverse misure per tutelare i partecipanti alla fiera. Questa decisione però non sembra aver convinto diverse aziende partecipanti al MWC di Barcelona che hanno comunque cancellato la loro presenza.
La fiera si terrà tra il ​​24 e il 27 febbraio 2020 e sappiamo già che LG ha ritirato la sua partecipazione all’evento per garantire la sicurezza dei suoi dipendenti e più in generale del pubblico.

Mobile World Congress 2020

Mobile World Congress 2020: la lista di chi non ci sarà

In questi giorni si stanno moltiplicando le rinunce di partecipazione e dopo LG anche altri marchi pare diserteranno l’evento.
Nonostante GSMA ha fatto sapere di aver implementato le misure di sicurezza ed di essere pronta ad installare una segnaletica per ricordare di rispettare le norme igieniche, altre aziende hanno deciso di non partecipare.
Sony ha condiviso un comunicato dove afferma che non parteciperà al Mobile World Congress 2020 a causa del Coronavirus. L’azienda terrà, però, il 24 febbraio un evento online tramite il canale Youtube ufficiale.
Samsung per il momento sembra aver confermato la sua partecipazione, tuttavia pare aver deciso di diminuire drasticamente il numero di persone che parteciperanno all’evento.

Infine, anche ZTE sembra essere decisa a partecipare all’evento e l’ha confermato tramite Twitter. Dopo un po’ di confusione iniziale, l’azienda ha infatti rilasciato un comunicato stampa proprio per confermare che parteciperà alla fiera con lo scopo di mostrare al pubblico le sue novità in materia di 5G.

GSMA tiene il pubblico in costante aggiornamento tramite il sito ufficiale sulle misure intraprese dall’ente organizzatore per garantire la sicurezza dei partecipanti. In un ultimo comunicato di ieri è stato dichiarato che:

  • Tutti i viaggiatori della provincia di Hubei non sarà consentito l’accesso all’evento
  • Tutti i viaggiatori che sono stati in Cina dovranno dimostrare di essere stati fuori dalla Cina 14 giorni prima dell’evento (timbro del passaporto, certificato sanitario)
  • Verrà implementato lo screening della temperatura
  • I partecipanti dovranno auto-certificare di non essere stati in contatto con nessuno infetto.

Fonte mwc

Potrebbero interessarti
AndroidNewsSmartphone

Samsung "cancella" il Galaxy Z Fold 2 dal sito: in arrivo il Galaxy Z Fold 3?

AndroidNewsSmartphone

Huawei sta pensando di cancellare il Mate 50: ecco perché

AndroidNewsSmartphone

Quick Share esteso anche ai prodotti di altri brand: l'idea di Samsung

EditorialeNews

Amazon Prime Day conviene davvero? Le nostre riflessioni