Dopo un periodo, piuttosto lungo, di pausa, da qualche settimana Ming-Chi Kuo ha ripreso a sfornare previsioni e rumors sul mondo Apple. L’analista è passato da KGI Securities a TF International Securities ma le sue indiscrezioni sono come sempre decisamente interessanti.

iphone 2018

Oggi Kuo ha parlato a 360 gradi di ciò che possiamo aspettarci da Cupertino nei prossimi mesi. Non c’era ovviamente bisogno di confermare la lineup di iPhone 2018, la cui presentazione è prevista a settembre: Apple lancerà il successore di iPhone X, con display OLED da 5.8 pollici, la sua variante Plus da 6.5 pollici e un modello più economico con pannello LCD da 6.1″.

Sarà proprio quest’ultimo a vendere in assoluto più esemplari. Ne è convinto Kuo che aggiunge anche le motivazioni: in molti, soprattutto coloro che hanno saltato l’upgrade del proprio iPhone nel 2017, rinunceranno alla maggior qualità del display a vantaggio di un design che sarà molto simile a quello di iPhone X. E proprio come il “melafonino del decennale” il 6.1 pollici vanterà l’ormai celeberrimo Face ID all’interno di un notch che non dovrebbe avere dimensioni particolarmente contenute. Mancherà, invece, la doppia fotocamera posteriore, altro dettaglio che sembra non dover influenzare più di tanto la scelta finale.

Un’altra anticipazione riguarda la disponibilità di questo iPhone “economico” da 6.1 pollici e il suo prezzo. Come anche Morgan Stanley ha confermato, non si dovrebbe andare oltre la fascia 600-700 dollari. In più il device, nonostante la produzione di massa sia prevista in ritardo rispetto agli altri due modelli, non subirà ritardi nella commercializzazione e sarà regolarmente in vendita a settembre.

Ultime indicazioni da Ming-Chi Kuo: entro fine anno, Apple dovrebbe lanciare tre nuovi prodotti. Il riferimento va a un MacBook Air economico, un iPad Pro con Face ID (ipotesi di cui si parla ormai da alcuni mesi) e un Apple Watch con display più ampio di quello che vanta l’attuale generazione.