i-migliori-smartphone-per-ilgaming

Il mondo del gaming si sta muovendo sempre più verso il settore mobile. Viene naturale per tutti i giocatori mobili chiedersi quali siano i migliori smartphone per giocare. In questo articolo approfondiamo quali sono, secondo noi di OutOfBit, i 3 +1 migliori smartphone per il gaming.

Migliori smartphone per il gaming

I tempi del Nokia 3310 e delle furibonde partite a Snake sono ormai passati. Il settore mobile si è sviluppato infinitamente e con esso anche il mondo delle app e del gaming. Nel settore dei videogames, negli ultimi tempi, abbiamo visto un massiccio e progressivo spostamento verso piattaforme mobili quali tablet e smartphone. Sono sempre maggiori gli utenti che utilizzano i propri smartphone per giocare, capita spesso però che le prestazioni non siano ottimali e che non si riesca a godersi appieno dei nuovi capolavori creati appositamente per il formato mobile. Per tutti coloro che sono alla ricerca di uno smartphone per giocare al top vediamo in questo articolo quali sono i 3 +1 migliori smartphone per il gaming.

Samsung Galaxy Note 7: il miglior hardware

Scrivete promemoria sotto l'acqua grazie alla certificazione IP68

Galaxy Note 7 con il suo brillante schermo AMOLED da 5,7 pollici ed un hardware davvero potente, compost da un processore Snapdragon 820 e 4 GB di RAM, si posiziona sul gradino più alto del podio dei migliori smartphone da gaming. Sul nuovo phablet di casa Samsung, nonostante tutti i problemi iniziali, il settore gaming trova la sua massima esposizione. L’eccellente schermo e la potenza nascosta sotto il cofano permettono di ottenere uno spettacolo per gli occhi accompagnato da prestazioni sempre al top. Grazie ai 64 GB di memoria interna, ed alla possibilità di espanderla sfruttando la presenza dello slot microSD, potrete, inoltre, installare tutti i giochi che desiderate senza dover badare troppo allo spazio occupato. Ancora non vi basta? Non dimentichiamo la versatilità della S-Pen, di cui vi abbiamo già parlato approfonditamente. Grazie al pennino di Samsung potremmo avere una marcia in più nei puzzle game ed in fatto di precisione e velocità di input. Unica nota dolente è il prezzo di vendita di circa 800 euro.

Se l’hardware incredibile non bastasse, Samsung ha deciso di aggiungere due nuove feature via software: Game Lancher e Game Tools. Queste due applicazioni riescono sono state progettate al fine di ottimizzare le prestazioni in fatto di gaming. Approfondiamo velocemente le due modalità indispensabili di Galaxy Note 7 per i veri amanti del gamging.

Game Launcher è un’applicazione appositamente dedicata al gaming che permette nel dettaglio di:

–          Ottimizzare il consumo della batteria impostando il risparmio energetico sulle app in background durante le sessioni di gaming.

–          Creare una sezione unica dove inserire ed ordinare i giochi.

–          Gestire in maniera personalizzata le notifiche durante le sessioni di gaming con opzioni per disattivarle o silenziarle.

Game Tools è una feature che permette, tramite la pressione dell’apposito pulsante fluttuante a schermo, di:

–          Disabilitare il funzionamento dei tasti fisici per evitare interruzioni involontarie.

–          Disattivare rapidamente le notifiche.

–          Effettuare screenshot delle schermate ed effettuare registrazioni dello schermo, del microfono e della fotocamera anteriore durante le sessioni di gioco.

Perchè Galaxy Note 7 è il miglior smartphone per il gaming

La modalità gamer con Game Launcher e Game Tools unita ad un hardware estremamente potente e ad un display fra i migliori sul mercato lo rendono uno scalino sopra a tutti. Note 7 risulta essere il device ideale per tutti coloro che amano giocare col proprio smartphone.

Lenovo Moto Z Play: la miglior batteria per giocare

lenovo-moto-z-play

Uno dei problemi più tristemente noti degli smartphone moderni è quello legato alla durata della batteria. Giocare con i propri device prosciuga letteralmente le batterie e spesso è necessario ricorrere al classico caricabatterie o a power bank vari.  Lenovo Moto Z Play non è un device molto conosciuto in Italia, anche se dobbiamo dire merita un certo interesse in fatto di gaming grazie alle buone prestazioni e all’ottima batteria. Caratteristica quest’ultima che permette di alleviare il “mal di batteria” che colpisce noi gamer nei momenti più intensi.

L’ultimo top di gamma di Motorola / Lenovo si presenta sul mercato con un’eccellente batteria da 3.510 mAh, una buona ottimizzazione software, che permette di ottenere una maggior efficienza del processore, ed in abbinata ad un display con una risoluzione minore rispetto alla concorrenza. Elementi questi che permettono consumi energetici ancora inferiori ed una durata della batteria ancora maggiore. Non dovrete preoccuparvi della qualità del display, parliamo di uno schermo UHD brillante con una calibrazione dei colori ed un angolo di visuale buoni ma non paragonabili agli attuali top di gamma. Uno schermo non confrontabile con quello del Note 7 ma una batteria decisamente superiore che potrà fare la differenza nel momento del bisogno rende Moto Z Play uno dei migliori smartphone per il gaming attualmente disponibili. Ultimi due plus sono il prezzo decisamente inferiore alla concorrenza, lo si trova su Amazon a poco più di 400 euro, e la presenza del caricabatteria Motorola TurboPower capace di dare al device 9 ore di utilizzo in soli 15 minuti di ricarica.

HTC 10: la miglior reattività del display

htc 10

Se siete veri gamer sapete bene che il nome del vostro peggior nemico, 3 lettere: LAG. La lag, o latency, è uno dei fattori determinanti per il gioco online ed è un elemento di differenziazione importante. La lag non è data solamente da fattori esterni quali la qualità della connessione, la ritroviamo anche all’interno dell’hardware stesso. Uno dei componenti con maggiore influenza, nel settore mobile gaming, è la reattività del display. La risposta del touch e la sua velocità sono fondamentali per ottenere prestazioni eccellenti.

In fatto di reattività HTC 10 si presenta come il migliore smartphone attualmente disponibile sul mercato. HTC ha svolto un lavoro eccellente col suo ultimo top di gamma riuscendo a creare un device dotato di un bel display con la minore latenza attualmente disponibile, megliore anche rispetto iPhone. La reattività vostra e del vostro hardware faranno sempre la differenza nel gaming.

Oltre alla eccellente reattività del touchscreen, HTC 10 risulta essere un ottimo telefono in grado di combinare uno spettacolare comparto audio in alta definizione, una buona fotocamera da 12 megapixel ed importanti prestazioni grazie al processore Snapdragon 820 Quad-core con frequenza a 2,2 GHz e a 4 GB di RAM. Il buon hardware interno si combina alla perfezione allo splendido corpo unibody realizzato in alluminio. La qualità si paga cara, HTC 10 è in vendita su Amazon a meno di 600 euro.

iPhone 7 e 7 Plus: l’eterno re di casa Apple

iphone 7 e 7 plus copertina

Ecco il “+1” presente nel titolo. Di fatto la nostra lista dei migliori smartphone per il gaming è dedicata al mondo Android ma ci sentiamo moralmente obbligati ad inserire il vero re della caterogia, stiamo parlando di iPhone.

iPhone 7 e iPhone 7 Plus sono stati presentati recentemente nell’ultimo keynote di Apple(LINKKKKK) e come sempre si posizionano fra i migliori smartphone per il gaming. I prodotti di casa Apple non brillano grazie alla forza bruta dei loro hardware ma per la mostruosa ottimizzazione software realizzata dal produttore. Se a questi elementi aggiungiamo l’enorme diffusione dei prodotti iOS ci ritroviamo di fronte ad uno scenario in cui gli sviluppatori di tutto il mondo tendono a dare priorità ed esclusive dei loro prodotti ai device Apple. È indiscusso che la qualità dei giochi disponibili per iPhone sia mediamente superiore rispetto a quelli disponibili su Android. A testimonianza di quanto stiamo dicendo possiamo citare la decisione di Nintendo di portare il celebre Super Mario in anteprima sui device Apple. (LINKKKKKKK)

iPhone 7 e 7 plus potrebbero non sembrare i device ideali per il gaming sotto il punto di vista hardware ma di fronte ai fatti risultano, grazie al software di casa Apple, fra i migliori smartphone per giocare in mobilità. Plus notevole per questi due device è l’elevata qualità dei display che risultano ancora più spettacolare con immagini in movimento. Anche qui vale in discorso fatto per la serie Note, l’unico problema dei nuovi iPhone è il prezzo di vendita decisamente elevato.

 

Questi sono i nostri modesti pareri sui 3 + 1 migliori smartphone per il gaming di questo 2016, cosa ne pensate? Voi quale device preferite? Ditecelo lasciando un commento qui sotto.