Risparmiare batteria su Android
Numerose ricerche effettuate da società di analisi per conto di case produttrici di smartphone e tablet evidenziano che la priorità dei possessori di dispositivi mobili è quella di estendere l’autonomia della batteria. Risparmiare batteria su Android è possibile grazie ad alcuni trucchetti, come ridurre il tempo di illuminazione dello schermo, fare a meno di widget e di sfondi animati, di rinunciare alle applicazioni di messaggistica istantanea e ai social network quando non ci servono, preferire le reti 2G a quelle 3G se non occorre scaricare a tutta velocità qualche file estremamente importante, di spegnere la vibrazione ed il GPS e via dicendo. Accorgimenti semplici ed intuitivi che non fanno miracoli, ma estendono la durata della batteria. Tuttavia, se si ricorre ad applicazioni di terze parti, le possibilità di risparmiare batteria su Android crescono in maniera esponenziale. Eccoti perciò un elenco delle migliori applicazioni adibite a risparmiare batteria sui device Android.
Batteria DR (Save Battery): se desideri allungare ad utilizzare il dispositivo mobile, anche quando sei a corto di batteria, quest’applicazione gratuita è in grado di migliorarne la durata del 5%-20% semplicemente mettendo in pratica gli accorgimenti precedentemente descritti, a partire dallo schermo in night mode, fino alla disattivazione di Bluetooth, GPS e wi-fi.

JuiceDefender – battery saver: forse la migliore dell’elenco per ottimizzare e monitorare lo status della batteria del proprio smartphone/tablet Android, come dimostrano i 5 milioni e passa di download e di installazioni. L’interfaccia utente di questo strumento della categoria produttività è estremamente intuitiva, al punto da consentire al diretto interessato di risparmiare energia in maniera intelligente, senza che le performance del dispositivo ne risentano. Grazie a JuiceDefender – battery saver, il problema della batteria che si consuma subito, impedendoti di navigare su internet, di chattare o di giocare sarà solo un lontano ricordo.

Risparmiare batteria su Android WakeLock Detector-Save Battery

WakeLock Detector-Save Battery: continuiamo la lista delle migliori applicazioni per risparmiare batteria su Android con quest’utile strumento gratuito, sviluppato da UzumApps, che agisce sulla connessione dati in maniera intelligente. Come? Attraverso tre modalità di risparmio energetico. Modalità Generale configura le connessioni e le disattiva quando non viene utilizzato lo smartphone. Night Mode permette la programmazione dell’interruzione delle connessioni. Infine, Super Risparmio incomincia ad agire su tutti i parametri non prioritari nel momento in cui si è a corto di batteria. Nella versione PRO di WaveLock Detector-Save Battery, vi sono altre due modalità di risparmio energetico: Weekend che permette di settare modifiche solo nel fine settimana ed infine Rush Hour che agisce in orari specifici.

DroidWall: molto più di una delle migliori applicazioni per risparmiare batteria su Android, in quanto trattasi di un firewall, in grado di stabilire per priorità quali applicazioni possono effettuare l’accesso alla Rete e quali no. Naturalmente sia in wi-fi che in 3G.

Greenify: se l’obiettivo del possessore dello smartphone o del tablet Android è quello di allungare la durata della batteria con il massimo dei risultati ed il minimo degli sforzi, questa è forse l’app più adatta alle sue esigenze. Fa tutto lei: è Greenify che decide quali applicazioni ibernare e quali inserire in blacklist, a causa degli eccessivi consumi energetici. Il bello è che gestisce al meglio la memoria del dispositivo chiudendo le applicazioni non necessarie in background, per poi scongelarle a seguito della loro riapertura.

BStats Pro Key: risparmiare batteria su Android vuol dire anche tenere conto di statistiche inerenti ai consumi energetici del dispositivo. Con questo valido strumento, disponibile sul Play Store al prezzo di 1 euro, potrai guardare grafici e tabelle che ti indicheranno gli orari in cui il dispositivo è maggiormente sotto stress.

DU Battery Saver Pro & Widgets: al prezzo di 2,20 euro, ti segnalo quest’applicazione della categoria produttività, la cui logica di funzionamento verte tutta attorno all’identificazione dei processi maggiormente dispendiosi.

AutoRun Manager Pro: tra le app a pagamento per estendere l’autonomia del dispositivo con il sistema operativo del robottino verde, ti segnalo anche quella sviluppata da MobiWia and Rs Studio che è in grado di chiudere le applicazioni quando non sono necessarie. Il suo prezzo è di 3,80 euro.

Per concludere, grazie alle migliori applicazioni per risparmiare batteria su Android, non dovrete più necessariamente tenere a mente tutti i processi inutili. Agendo in maniera automatica, sono le applicazioni a farlo, lasciando al dispositivo un po’ di respiro.

Se avete altre app o se volete semplicemente darci un vostro parere lasciate un commento qui sotto.